SEMrush

Devious Maids


Quasi dieci anni fa, nel lontano 2004, iniziava sulla ABC, una delle serie tv più conosciute al mondo, “Desperate Housewives”, geniale nella sua semplicità di fondo. Marc Cherry ne fu il creatore ed oggi, in collaborazione con una delle ex casalinghe disperate, Eva Longoria, torna con una nuova creazione: “Devious Maids”. L’idea di base non è poi così lontana dal suo predecessore, anche se “Devious Maids” andrà in onda non sulla ABC ma sulla Lifetime, rete statunitense via cavo. In “Desperate” sono casalinghe, qui cameriere. Le prime vivono a Wisteria Lane, quartiere residenziale immaginario situato nell’altrettanta “fantastica” città di Fairview, le seconde invece si trovano nella nota Beverly Hills, nelle lussuose ville dei più ricchi attori ed imprenditori. Le inseparabili casalinghe americane sono Susan, Lynette, Bree e Gabrielle; le amiche cameriere, tutte sudamericane, sono Marisol Duarte/Marisol Suarez (Ana Ortiz), Rosie Falta (Dania Ramirez), Carmen Luna (Roselyn Sànchez) e Zoila Diaz (Judy Reys). 


L’incipit delle due serie è incredibilmente similare; anche qui si parte con una morte, quella di Flora (Paula Garces), domestica di una famiglia che si rivelerà irta di misteri: quella di Adrian (Tom Irwin) ed Evelyn Powell (Rebecca Wisocky). Lui offre il posto di lavoro a donne sempre diverse approfittando sessualmente di loro, invita prostitute, le offre ai suoi amici ed infine li spia morbosamente dalla stanza accanto, il tutto col “consenso” della moglie. In realtà, un tacito accordo unisce i due coniugi il cui rapporto è ormai logoro da 15 anni, precisamente dalla morte dell'amato figlio. Flora non è una delle tante, probabilmente Adrian nutre un sentimento diverso per lei. Ma qualcosa va storto e Flora viene misteriosamente uccisa, lasciando una lettera in cui scrive: “You can’t just throw me away. We both know what happened. I was raped!” (“Non puoi semplicemente buttarmi via. Entrambi sappiamo che cosa è successo. Sono stata violentata!”). Ad essere incriminato è il fidanzato di Flora, Eddie Suarez (Eddie Hasses), che viene trovato con l’arma del delitto ed il sangue della vittima tra le mani. 


Alcuni giorni dopo la morte di Flora arriva nel quartiere Marisol che cambia identità e si finge cameriera per scoprire chi è stato ad uccidere Flora e discolpare, una volta e per tutte, quello che in realtà si rivela essere suo figlio Eddie. Le famiglie protagoniste celano segreti e bugie... come d’altronde ci ha abituati Cherry. Marisol inizia a lavorare per Michael (Brett Cullen) e Taylor Stappord (Brianna Brown), con una ex moglie troppo pedante e presente. Ma, una volta a settimana, lavora anche presso i Powell, per tentare di scoprire la verità sulla morte di Flora. Rosie lavora per due attori, la moglie Peri Westmore (Mariana Klaveno), più famosa del marito Spence (Grant Show) e che non manca di farglielo pesare. Proprio questo è il motivo che nasconde tra le mura domestiche qualcos'altro: Peri incolpa il marito Spence per non essere alla sua altezza e lo tradisce con un collega. Tradimento che viene ben presto scoperto da Rosie che terrà il segreto solo per giocare la carta del ricatto nel momento più opportuno. Ben presto però si scoprirà che quello che Spence nutre per Rosie, non è solo un mero rapporto di lavoro. Carmen, con un passato da giovane moglie frustrata, è una cantante e ballerina sulla via del declino, ormai troppo vecchia per sperare ancora nel successo; l'unica consolazione la trova lavorando per un produttore, cantante e ballerino sudamericano famosissimo, Alejandro Rubio (Matt Cedeno). Carmen tenterà in tutti i modi di attirare la sua attenzione. Infine Zoila che, assieme alla figlia Valentina (Edy Ganem), lavora presso la villa di una ricchissima vedova, Genevieve Delatour (Susan Lucci). La padrona, nonostante sia impasticcata di antidepressivi, si rivela una delle poche “brave persone” del quartiere. Valentina però si innamora di Remi (Drew Van Acker), figlio di Genevieve, che torna dal college per stare accanto alla madre.


Durante le pause le quattro cameriere si incontrano al parco per spettegolare sui rispettivi datori di lavoro, altra somiglianza con le famose casalinghe che invece si riunivano tra un full ed una scala reale. Tutta la trama si impreziosisce della presenza delle quattro protagoniste, sicuramente quattro grandi attrici che sono state la “causa” del successo, seppur lento, del telefilm: Ana Ortiz conosciuta già nel telefilm “Ugly Betty”, Dania Ramirez presente in “Heroes”, Roselyn Sànchez protagonista del telefilm “Senza traccia” ed infine Judy Reys, infermiera della sit-com “Scrubs”. Le quattro rendono le loro domestiche molto reali e d’impatto. La prima stagione composta da 13 episodi, iniziata in America lo scorso 23 giugno, è partita con risultati poco soddisfacenti crescendo di episodio in episodio, fino a raggiungere quote talmente elevate da spingere la rete a rinnovare la serie per una seconda stagione senza che ancora sia terminata la prima. I nuovi 13 episodi andranno in onda su Lifetime nell’estate 2014. 



Così, il 9 ottobre scorso, “Devious Maids” approda anche in Italia sulla Fox. La serie nel complesso funziona, è intrigante e accattivante al punto giusto, forse un po' frivola e leggera, arricchendosi di un tocco thrilleriano che cerca di riempire una trama altrimenti troppo simile ad altre nel suo genere. Un po’ soap-opera, un po’ tipico “drama” americano, un po’ giallo con un pizzico di humor, la narrazione cresce con l’andare avanti negli episodi e le relazioni tra le quattro cameriere e le famiglie in cui lavorano si intrecceranno sempre più creando quel tocco di mistero che probabilmente vale la pena approfondire, per capire, diciamolo pure, fino a dove intende spingersi il telefilm, che rischia seriamente di essere una copia dell'originale.


Personaggi e doppiatori:

Marisol Duarte (Monica Ward)
Rosie Falta (Ilaria Latini)
Carmen Luna (Stella Musy)
Zoila Diaz (Laura Romano)
Valentina Diaz (Alessia Amendola)
Evelyn Powell (Cristina Lionello)
Adrian Powell (Luigi La Monica)
Taylor Stappord (Ilaria Stagni)
Michael Stappord (Mario Cordova)
Genevieve Delatour (Melina Martello)
Remi Delatour (Daniele Giuliani)
Peri Westmore (Federica De Bortoli)
Spence Westmore (Alessio Cigliano)
Alejandro Rubio (Francesco Bulckaen)
Odessa Burakov (Franca D’Amato)
Sam Alexander (Fabrizio Vidale)




Commenti