Music Inside Art: a Rimini non solo spettacoli ma anche convegni, corsi ed innovazione digitale


Dal 7 al 9 maggio 2016 presso il quartiere fieristico di Rimini si terrà la prima edizione del M.I.R. Music Inside Rimini – Innovation, Technology, Light, Sound & Video, l’unica manifestazione italiana rivolta all’intero mercato professionale delle tecnologie luci, audio, video, design, strumenti musicali e clubbing. Tra i main partner della manifestazione Doc Servizi e Nord Est Fair S.r.l./Romagna Fiere S.r.l. che allestiranno il “Music Inside Art”. 

na vera e propria “matrioska” di aree all’interno del “Villaggio delle Arti”. Un luogo, come recita lo slogan, dove “la fiera diventa esperienza e le emozioni opportunità”. Qui vere e proprie ‘case’ nelle quali coabiteranno, in ampi open space, opere d’arte contemporanea (a cura di prestigiose gallerie italiane) e protagonisti del mondo della musica (booking, etichette, premi, festival, artisti, operatori del mondo dello spettacolo) in un clima di condivisione e di incontro.  Un cantiere di creatività, un circo di emozioni, dove una bolla gigante, un palco, la cassarmonica e il (quartiere) zona espositiva, saranno protagonisti di un “viaggio” unico. All’interno di ogni spazio verranno organizzati eventi, showcase, presentazioni, meeting, tavoli di lavoro tra galleristi, artisti, agenzie e operatori culturali italiani e stranieri.

Palcoscenico: 
Un palco mobile su semirimorchio a cura di International Sound con dotazioni tecnologiche e di strumenti musicali da festival musicale nazionale.
Tempi di allestimento ridotti a 1 ora di lavoro per uno spazio scenico di 12 x 7 m. Spazio palcoscenico totale di 17 x 8m ad altezza, piano di calpestio, di 1,5m da terra. Due aree tecniche laterali, doppia scala di accesso, tetto tecnico di dimensioni 12 x 8,5m capace di sostenere 10 tonnellate a 9,50m di altezza da terra 4 americane motorizzate con paranchi elettrici dotati di cella di carico per monitoraggio in tempo reale dei pesi e della loro distribuzione. 100 pezzi luce tra motorizzati e tradizionali, prevalentemente a tecnologia LED per risparmio energetico ed ecosostenibilità 30 mq di ledwall ad alta risoluzione sotto controllo di un potente mediaserver di ultima generazione, matrici video e sistema di playout ridondato. Impianto audio capace di produrre una pressione sonora maggiore di 100dBLeq. A su tutta l’area in un risposta in frequenza uniforme e con una distribuzione omogenea per ogni ordine di posti. Due console digitali audio per la gestione fino a 52 ingressi e 24 uscite a 192kHz. 

La Cassarmonica: superficie circolare di 7,5m di ø dotata di illuminazione a led per un basso consumo e minore impatto ambientale, come tutta la dotazione tecnologica audio e video prevista per questo spazio con un carico elettrico complessivo contenuto in 25kW ca. Impianto audio multi-sistema con distribuzione dei diffusori nelle varie zone. 48 canali di ingresso su 24 uscite, sistemi di ascolto personalizzati per i musicisti con controllo remoto delle impostazioni. Doppio schermo video led ad alta risoluzione con sistema di riproduzione dei contenuti multimediali e di presentazione. Dotazione di strumenti musicali da festival musicale nazionale.

La Bolla: presentata alla triennale di Milano nel 2010 per una performance di Kalweit and the Spokes è stata sviluppata seguendo il concetto di permettere in ogni luogo la creazione di un ecosistema a se stante, per permettere azioni artistiche mirate in contesti non necessariamente di palco. Messa a disposizione del Music Inside Art da Borghi artistici, proprio perché all'interno degli spazi e del concetto alla base del villaggio delle arti trova la sua collocazione naturale.

La bolla si sviluppa su una superficie circolare di 4metri di ø ed è massima l’attenzione alla qualità tecnica che è stata dedicata alla sua realizzazione: dotata di innovativi sistemi audio e di illuminazione a led per un basso consumo energetico e minore impatto ambientale, e completa di ogni accessorio per la massima versatilità.

Infine le Case Doc: una ospiterà i Doc Magazine, Doc Crew, Doc Discovery, un'area interviste e un set fotografico; nell'altra i visitatori troveranno Freecom, Doc Educational, Freecom, KeepOn LIVE e Qui Base Luna. Le case Doc accoglieranno i propri soci, clienti o semplicemente i curiosi nei loro spazi aperti, senza barriere. 

Commenti