Upfront TNT: le conferme e gli addii delle serie tv



La TNT (Turner Network Television, dal nome del suo creatore Ted Turner) è da poco scesa in campo con i suoi upfront di maggio. Promosse a pieni voti: “Murder in the first" (stagione 3), "Major Crimes" (5), "Rizzoli and Isles" (per la settima ed ultima stagione), "The Last Ship" (3) e "The Librarians" (3). Cancellate tutte le serie nate un anno fa: "Agent X", "Proof" e "Public Morals". E bocciate anche "Legends" dopo 2 stagioni e "Perception" dopo 3. 


Dal 14 giugno partirà la programmazione estiva, con "Animal Kingdom", che ci racconterà la storia del diciassettenne Joshua, detto J. (Finn Cole), che dopo la morte della madre va a vivere nel sud della California con i Cody, una famiglia dedita al crimine di ogni tipo e forma, guidata dalla matriarca Smurf (Ellen Barkin). La serie è il rifacimento del film omonimo australiano del 2010. Nel cast anche: Scott Speedman, Shawn Hatosy, Ben Robson e Jake Weary.


La notizia più intrigante arriva dal settore drama, dove il canale è pronto a sfornare uno dei prodotti più attesi della prossima stagione: "Will". 10 episodi da un'ora per raccontare le avventure di un William Shakespeare ancora ventenne, tra l'amore per il teatro e la passione per le belle donne in una Londra contaminata dalle tentazioni. Creato da Craig Pearce, lo stesso di "Romeo + Juliet" e "Moulin Rouge", con il Pilot diretto da Shekkar Kapur, già regista di "Elizabeth", "Will" ci porterà in un'epoca affascinante e ricca di mistero. A dare il volto al giovane Shakespeare, sarà Laurie Davidson, al suo primo ruolo da protagonista. Il progetto era dapprima stato pensato per la HBO, che probabilmente avrebbe potuto alzare l'asticella della qualità, per poi finire invece sulla TNT. Nel cast anche Olivia DeJonge, Colm Meaney, Mattias Inwood, Jamie Campbell Bower e Ewen Bremner.

Will

"Civil" invece ci porterà all'interno dell'intricato sistema dell'elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti, che potrebbe sfociare in una vera e propria guerra civile. Nella trama si intrecciano sia le vicende dei cittadini americani che quelle dei candidati alla vittoria finale. Sarà una guerra civile vissuta nei nostri giorni, con tutto ciò che questo porterà all'interno del mondo dei social network, ormai partecipi diretti di ogni nostro passo.

Niecy Nash

"Claws" , di cui è stato presentato l'episodio zero proprio durante la conferenza stampa degli upfront, sarà l'unica commedia prodotta dal network per il prossimo anno, che viene definita: "perfidamente divertente". Ambientata in un salone di bellezza in Florida, dove la protagonista Niecy Nash ("Scream Queens"), insieme ad altre quattro sue amiche, decidono di entrare nel mondo del crimine organizzato. Creatrice e produttrice è Rachida Jones, mentre la sceneggiatura sarà affidata a Eliot Laurence.

Commenti