MareFestival: il Premio Troisi al via a Milazzo e Salina


Il MareFestival - Premio Troisi prenderà il via martedì 19 luglio a Milazzo per proseguire a Salina da mercoledì 20 a domenica 24 luglio. Si tratta di un grande evento di cinema, musica e moda giunto alla sua quinta edizione, che vedrà diversi artisti sul palco: Ezio Greggio, Enzo Decaro, Massimo Dapporto, Roberto Andò, Gabriella Germani, Sandra Milo e la madrina d'eccezione Maria Grazia Cucinotta. Il 19 ci sarà una retrospettiva curata dallo storico Nino Genovese sui David di Donatello degli anni '70, in esposizione per l'occasione, con un'intervista alla Milo, protagonista di quegli anni cui sarà consegnato il Premio Troisi realizzato dallo scultore Antonello Arena. Poi l'omaggio ad Adolfo Celi a 30 anni dalla scomparsa con la premiazione del figlio Leonardo e il documentario "Adolfo Celi: un uomo tra due culture" che racconta un periodo poco conosciuto della sua vita in Brasile.A seguire si esibiranno l'attrice comica Gabriella Germani e Gennaro Calabrese.

A Salina dal 20 luglio, verrà premiato il film "Le Confessioni" del regista Roberto Andò che presenterà insieme con il giornalista Marco Olivieri l'omonimo libro legato al film; Enzo Decaro, storico amico nonchè collega di Troisi, sbarca per la prima volta sui luoghi de "Il Postino" e preparerà con il soprano Chiara Taigi un momento dedicato a "Massimo Troisi poeta"; Ezio Greggio e Massimo Dapporto saranno protagonisti nelle ultime sere dei CineCocktail curati dalla giornalista Claudia Catalli all'Hotel Ravesi, qui sarà allestita una mostra del pittore Dimitri Salonia dedicata ai "Colori delle Eolie" e in piazza Santa Marina; Maria Grazia Cucinotta, madrina da tre anni di MareFestival, protagonista dell'indimenticato film di Troisi, è pronta a raccontare i prossimi progetti in Cina; gli attori siciliani Maurizio Marchetti e Turi Giuffrida ritireranno il Premio MareFestival Salina dello scultore Sergio Santamarina; targhe in Argento Sear Argenti all'attrice Giulia Andò e alla cantautrice Alessandra Nicita. 

Commenti