"ESPERANTO FEST" la Med Free Orkestra con Fabrizio Bosso e tanti altri ospiti


MED FREE ORKESTRA IN CONCERTO PER l’ESPERANTO FEST - Ospiti FABRIZIO BOSSO, ILARIA GRAZIANO & FRANCESCO FORNI, LUCA CAROCCI
27 OTTOBRE 2016
TEATRO QUIRINETTA - ROMA
INIZIO 21.30 - INGRESSO 10 EURO + d.p.


Il 27 ottobre la Med Free Orkestra si esibirà al Teatro Quirinetta di Roma per l’Esperanto Fest, una nuova rassegna musicale nata con l’obiettivo di far incontrare diverse realtà musicali capaci, attraverso le contaminazioni, di comunicare tra loro, coinvolgendo il pubblico nel dialogo.
Ospiti d’eccezione della Med Free Orkestra saranno il trombettista FABRIZIO BOSSO, ILARIA GRAZIANO & FRANCESCO FORNI, LUCA CAROCCI.

Nato da un’idea di Francesco Fiore, musicista e fondatore della Med Free Orkestra, e organizzato in collaborazione con iCompany, l’Esperanto Fest si svolgerà in tre appuntamenti da qui a gennaio: il primo il 27 ottobre, poi il 22 dicembre e infine il 26 gennaio 2017.
“Esperanto”, che significa “colui che spera”, nasce come lingua artificiale con l’obiettivo di favorire le relazioni tra i popoli e la pace nel mondo: durante ogni serata la Med Free Orkestra “dialogherà” in note con ospiti musicali ogni volta differenti.

La MED FREE ORKESTRA è un ensemble di musicisti provenienti da mezzo mondo, con un sound potente e riconoscibile. Mettete insieme un folle trombonista ucraino, un fisarmonicista della vera tradizione romana, un “principe” Griot del Senegal che racconta in mandingo magiche storie accompagnandosi con la sua Kora, tre voci femminili profondamente diverse ma in perfetta sintonia, due percussionisti che si sfidano a suon di djembe e tabla indiane, una sezione fiati poderosa, chitarra elettrica, basso, tastiere, violino, banjo, tuba, tamburelli ed un pizzico di elettronica, ma non solo.
Tonnosubito è il nuovo disco: uscito il 22 aprile,  è interamente dedicato alla bellezza, esperimento non semplice in un mondo che spesso ci si pone di fronte con estrema durezza. Si raccontano gli estenuanti viaggi nei barconi, le voci di chi si sente “nessuno”, la forza e anche la solitudine delle donne, gli occhi dei bambini che non sanno, gli amori strani e le paure diffuse, ma lo si racconta col sorriso e l’ironia tutta racchiusa nell’irriverente titolo dell’album. Con un'emozionante performance, la Med Free Orkestra ha presentato "Tonnosubito" al Primo Maggio di San Giovanni, Roma, e nei principali festival della penisola.

Commenti