Exorcist (Fox)


Una delle serie più attese dell'anno è divenuta nel giro di pochi episodi anche una di quelle più criticate e meno seguite del 2016. "The Exorcist", telefilm su cui la Fox ha puntato gran parte della programmazione autunnale, si è dimostrato subito uno dei flop più sonori degli ultimi anni. Eppure avrebbe potuto avere tutte le carte in regola per divenire un successo: è il remake del film "L'Esorcista" del 1973, ha un ottimo cast, è in fin dei conti una storia horror patinata, che potrebbe attrarre non solo i cultori del genere, ma anche un pubblico più generalista, ma forse la beffa arriva dal fatto che ultimamente la Fox ha dato vita a troppi remake e rivisitazioni da ex film o serie tv cult degli anni 70' e 80', guardando più al passato che al presente, oppure proprio perché gli accaniti del mondo horror hanno storto un pò il naso a vedere dei personaggi alquanto sbiaditi ed una storia condita qui e là di emozioni, che non sconvolge né tanto meno terrorizza, ma che fa semplicemente un pò di paura e nulla più e soprattutto che non coinvolge, che rimane tiepida ed insipida. 


Il Pilot, che dovrebbe essere il tassello per invogliarti a seguire la serie, è un po' un agglomerato di tutto quello che abbiamo detto finora, che porta alla serie una partenza mediocre che non invoglia il telespettatore a continuarne la visione. Fatto sta che lo 0.7 di rating non basterà di certo a convincere la Fox a dare una seconda chance alla serie in questione. La storia ci narra delle vicende di Thomas Ortega e Marcus Kane – il primo interpretato da Alfonso Herrera già visto in "Sense8", il secondo da Ben Daniels, attore dalla grande esperienza avvistato ultimamente in "Flesh and Bone" – preti dalle personalità molto diverse, uniti da un misterioso sogno. 


Si uniscono per aiutare una madre, Angela Rance, interpretata dalla splendida Geena Davis, che in fin dei conti altra non è che la bambina esorcizzata nel primo film, la famosa Regan MacNeil, uno dei personaggio cult della storia cinematografica horror. Angela è sposata oggi con Henry (Alan Ruck) ed insieme hanno due figlie: Casey (Hannah Kasulka) e Katherine (Brianne Howey), la prima posseduta dal diavolo, la seconda semplicemente una ragazza come tante chiusa e depressa, ballerina di danza classica. E' proprio Angela a contattare Padre Thomas per aiutarla ad esorcizzare la figlia. 



Ovviamente il fatto che sia la madre che la figlia siano legate da una possessione demoniaca non può di certo essere un caso ed è proprio su questo che i 10 episodi della serie ruotano: la rivelazione di Angela e l'attacco dei demoni alla sua famiglia. Ad ideare il tutto è Jeremy Slater, che porta in Tv – in Italia la serie è arrivata lo scorso 31 ottobre su Fox, canale Sky – questo horror poco originale, dal gusto retrò che mette in contrasto la fede ed il bigottismo da un lato e la scelta di credere a qualcosa di terrificante dall'altro. 


Anche la contrapposizione tra i due protagonisti rievoca tutto questo: Padre Thomas è gentile, fiducioso, positivo e sempre presente per i suoi fedeli, Padre Marcus invece è cupo, freddo, perennemente incazzato e l'unico che sa come si trattano davvero gli esorcismi. Un tantino banale, ma in fondo bella la caratterizzazione dei due protagonisti, su cui si nota che si è deciso di puntare tutto, perché in fin dei conti gli altri personaggi non sono messi a fuoco come loro e rimangono sfocati sullo sfondo. Quindi "The Exorcist" può benissimo essere considerata una miniserie senza pretese, dieci episodi senza futuro, perché già bastano e avanzano questi.

Personaggi e doppiatori:

Padre Thomas (Gabriele Sabatini)
Padre Marcus (Massimo Lodolo)
Casey Rance (Jessica Bologna)
Angela Rance/Regan MacNeil (Isabella Pasanisi)
Katherine Rance (Chiara Oliviero)

Henry Rance (Stefano Mondini)

Commenti