This is Us (FoxLife)


"Vedi, è lì che ti sbagli... tutti i nostri figli sono eccezionali!”

"Ascolta, Ryan Gosling non può fare questo schifo, ma nemmeno io. Ho smesso!"

"Io non sono normalmente tipo da risotto, ma se lo fai a forma di palla e lo friggi, posso mangiarne anche un migliaio"




Letteralmente in italiano significa “Questi siamo noi”, che non è solo un Noi riferito ai 5 splendidi protagonisti di “This is Us”, ma è un Noi più ampio, più corale, perché siamo anche e soprattutto Noi telespettatori che guardiamo questo splendido dramedy finalmente da stasera in onda anche in Italia su FoxLife. E' il successo dell'anno negli Stati Uniti: dopo 120 milioni di visualizzazioni su youtube del trailer, record senza precedenti, la serie naviga costantemente sui 2,5 punti rating, con punte di oltre otto milioni di telespettatori.


Di "This is Us" non possiamo raccontare molto, perché ogni episodio è pregno di colpi di scena, ma non sono quelli classici, impressionanti, che restano lì in televisione e sai che a te difficilmente possono capire, assolutamente no, qui le sorprese sono sono intense e tangibili, forti proprio perché sembrano realmente vissute e non solo interpretate. I protagonisti sono persone nate tutte lo stesso giorno, le cui vite si intrecciano le une con le altre in maniera incredibile: Jack (Milo Ventimiglia) e Rebecca (Mandy Moore) alle prese con la loro prima gravidanza plurigemellare; Kate (Chrissy Metz) e Kevin (Justin Hartley), gemelli completamente diversi: lei obesa in perenne lotta contro il suo aspetto fisico, che vive nell'ombra di suo fratello, attore alla ricerca di un ruolo importante, fisicamente perfetto e amato dalle donne; ed infine Randall (Sterling K. Brown), uomo di successo e padre, con un'infanzia difficile alle spalle. 


Fortunatamente arriva nei nostri schermi una serie ottimista, mai cupa, con un cast assolutamente perfetto fatto di visi che noi conosciamo molto bene, che già ci sono familiari: Milo visto in "Heroes", nel ruolo più interessante della serie che era quello di Peter Petrelli ed ovviamente in "Gilmore Girls" – ricordiamo che mancano 4 giorni al ritorno della serie su Netflix – nei passi di Jess o ancora in "Chosen", serie sottovalutata della Crackle; Justin Hartley, indimenticabile ed unico vero Freccia Verde di "Smallville" e presente anche nella terza stagione di "Revenge"; la Moore, famosa cantante e doppiatrice di svariati cartoni animati; Sterling, da poco reduce della prima stagione di "American Crime Story". Trentasei anni, che è poi quell'età in cui se non hai una famiglia, un lavoro soddisfacente e ti ritrovi a pensare al passato con qualche rimpianto di troppo, non puoi di certo essere felice. 


Ed è forse questa la cosa che ci accomuna ai personaggi della serie, la continua ricerca di quel sogno, di quell'aspirazione, di scacciare via i rimpianti per dare spazio ad una vita più serena, alla continua ricerca di una felicità che fatica ad arrivare, perché: questi siamo "anche" noi. "This is Us" è senza alcun dubbio, tra le serie della stagione 2016/17, la novità più interessante ed inattesa, finalmente la NBC ritrova un bellissimo drama che mancava al network, ma in realtà anche in tutta la televisione statunitense, dalla fine di "Parenthood". 


Nel cast dobbiamo ricordare anche: Beth (Susan Kelechi Watson), moglie di Randall, Toby (Chris Sullivan), conoscente di Kate, con il quale intraprende una relazione sentimentale ed infine William (Ron Cephas Jones), padre biologico di Randall. Ogni personaggio ha una storia splendida, perché la forza di "This is Us" sta proprio nei dialoghi, nella trama quotidiana, nei fatti narrati e soprattutto nei racconti di un cast invidiabile: che tutte le serie dovrebbero avere. 


Proprio in una recente intervista la Metz ha confermato che dovrà perdere realmente peso per i prossimi episodi e per la seconda stagione che sicuramente arriverà. Ideatore e sceneggiatore è Dan Fogelman, già dietro le quinte di tanti cartoni animati Disney: "Cars", "Bolt", "Rapunzel", ma anche di sitcom come "Vicini del terzo tipo" e "Galavant". Ed infatti anche "This is Us" ha il fascino della "fiaba" che fa sorridere, ma anche un po' commuovere. Una dramedy perfetta, di cui non possiamo dirvi altro, ma soltanto consigliare, se non lo avete ancora fatto, di seguire da questa sera su FoxLife.

Commenti