"Isola dei Famosi" Raz Degan e la sceneggiatura


"La sceneggiatura vera e propria" di questa "Isola dei famosi" è talmente perfetta che si può gridare al miracolo, con tanto di buoni sentimenti che trionfano, come da sempre il buono sul cattivo, in ogni trama favolistica che si rispetti. Andiamo più o meno con ordine: "isolato" sin da subito Raz Degan, è l'antieroe per eccellenza, nominato sempre e che chiaramente sconfiggerà chiunque... mentre il giullare Ceccherini fa spettacolo, Samantha e Giulio sono rispettivamente la regina autoritaria e il re silente e complice, poi subito Dayane Mello fuori, ma sembra quasi fatto appositamente per lanciare la love story con l'inviato Stefano Bettarini... Moreno si innamora di Malena, ma Malena vuole Simone, Moreno litiga un pò con tutti, Ceccherini non bestemmia, ma non si sente tanto bene, si ritira perché "c'ha l'età", Simone sempre nominato, parla a monosillabi e poi il colpo di scena preparato nelle puntate precedenti, ovvero Eva Grimaldi e la battagliera Imma, Moreno vede il papà che non è Raz si intende, entra Rocco, arriva "la bionda", Malena riabbraccia la mamma, Nancy il marito... Samantha e Giulio diventano la monarchia da cancellare, Raz il ribelle che ha vinto. Raz grazie anche alla bionda, Paola Barale, si è umanizzato per così dire, ancor più vincitore annunciato... il gruppo improvvisamente l'adora, il modello Simone inizia a prendere posizione, dopo il pesce donatogli da Raz e soprattutto dopo svariate nominations.... Tutti con Raz, non solo il pubblico ululante in studio... Ma alla fine siete così sicuri che vinca Raz? Non sarebbe troppo banale a questo punto la sua vittoria? In una sceneggiatura che si rispetti prima del rush finale occorre o un ostacolo ulteriore per l'happy end annunciato o un vero e proprio colpo di coda. Oppure occorre davvero la vita dura dell'isola che è così spietata e cangiante a regalare novità? Noi ci aspettiamo sorprese, che sia vero o che sia finto, tra fiction e comunque "volere del televoto" quando i reality da esperimento sociale e culturale che fecero indignare Cecchi Paone, memorabile il suo disappunto sulla vittoria ai telegatti del primissimo grande fratello contro il suo programma "scientifico", si sono trasformati, "evoluti" e per certi versi inevitabilmente e spaventosamente, a diventare tutt'altro... tutto quello che c'era di buono nell'idea originaria è infatti negli anni andato completamente a farsi benedire, cercando di rinverdirne i fasti in "altro" che ha solo le sembianze del reality vero e proprio, cominciando a mancare sin da subito "l'effetto sorpresa" per i concorrenti. Cecchi Paone aveva ragione anche tanti anni fa ma difficilmente crediamo, lui stesso (e noi compresi) avrebbe immaginato si arrivasse a un lavoro così di fino come in questa isola dei famosi... Il grande fratello vip ad esempio a parte gli ammiccamenti tra Asia la figlia della Mosetti e l'ex tronista dj, le confessioni hot di Bettarini, non è andato oltre... In questo caso o tutto va davvero secondo dinamiche ordite magistralmente... oppure è un capolavoro di fatti, coincidenze e botte di... audience... 

Commenti