Lars Rock Fest, gli Austra primo nome annunciato


Non c’è due senza tre e il Lars Rock Fest, arrivato alla sesta edizione, aggiunge una giornata extra all’imperdibile doppietta di luglio, promettendo per il 2017 una tre giorni durante la quale a fare da denominatore comune saranno la qualità della proposta artistica, la gratuità dell’evento e la passione con cui organizzatori, volontari e pubblico continuano a farsi bruciare dal sole estivo, spinti da un ardente desiderio di partecipazione.

Primo nome annunciato ed ultimo headliner del weekend senese, con i canadesi Austra abbandoniamo le sonorità art-rock di un anno fa, e ci addentriamo in territori electropop alla scoperta del loro nuovo disco, Future Politics, uscito poco più di un mese fa per Domino e con il quale - al ritorno per la terza volta in studio - Katie Stelmanis tenta una via narrativa forse più ambiziosa del solito, che - già a partire dal titolo - identifica la release in un disco politico nel senso più ampio del termine. La cantante lo descrive come “un impegno per sostituire la distopia che si avvicina” e più precisamente “non solo speranza per il futuro, ma l’idea che ognuno debba aiutare a scriverlo”.

Un senso di partecipazione che su vasta scala prende il nome di politica e su piccola scala è un po’ il mood di ciò che accade anno dopo fa, e ci addentriamo in territori electropop alla scoperta del loro nuovo disco, Future Politics, uscito poco più di un mese fa per Domino e con il quale - al ritorno per la terza volta in studio - Katie Stelmanis tenta una via narrativa forse più ambiziosa del solito, che - già a partire dal titolo - identifica la release in un disco politico nel senso più ampio del termine.
La cantante lo descrive come “un impegno per sostituire la distopia che si avvicina” e più precisamente “non solo speranza per il futuro, ma l’idea che ognuno debba aiutare a scriverlo”.


Un senso di partecipazione che su vasta scala prende il nome di politica e su piccola scala è un po’ il mood di ciò che accade anno dopo anno al Lars Rock Fest, ci si incontra, si suda, si costruisce qualcosa di unico.

Commenti