Serie tv: alla scoperta dei Pilot della NBC


Anche la NBC ha cominciato a dare indicazioni sugli upfront di maggio attraverso alcuni Pilot che potrebbero diventare serie tv vere e proprie. La prima di queste già ordinata con una nuova stagione ( la nona) da 10 episodi è “Will and Grace”, ritorno in tv di una delle sitcom di maggior successo di sempre, con Debra Messing, Eric McCormack, Megan Mullally e Sean Hayes. Tra le comedy possibili scopriamo “Relatively Happy” (che potrebbe anche intitolarsi semplicemente “Happy”), racconta la storia di un fratello e una sorella, Henry (Jon Rudnitsky) e Heather (Genevieve Angelson) che si ritrovano a vivere insieme per la prima volta dopo tanto tempo e dopo che la donna ha subito una grave perdita. Da qui inizieranno avventure e disavventure in perfetto stile comedy, tra problemi lavorativi e amorosi e amici che si intromettono. Nel cast anche Jane Lynch e Diona Reasonover.

Casey Wilson

“The Sackett Sisters” ci mantiene sempre nell'ambito familiare e ci parla del rapporto tra due sorelle completamente diverse e distanti che sono costrette a riavvicinarsi perché hanno compiuto un atto eroico pubblicamente e diventano famose e saranno tenute a dover gestire la nuova notorietà assieme, pur non sopportandosi. Busy Philipps (“Dawson's Creek”) e Casey Wilson (“Happy Endings”) sono le protagoniste, mentre a creare il tutto c'è Luke Del Tredici. “Spaced Out” ci narra della vita di un operaio che nasconde un segreto: è un genio. Diventerà complicato tenere nascosto il segreto quando all'impresa per la quale lavora viene affidato l'incarico di costruire un razzo per Marte, e lui ha sempre sognato di far parte di un'impresa di questo tipo. Nel cast: Brett Goldstein, Miranda Cosgrove (“iCarly”), Donald Faison (“Scrubs”) e Ken Kirby. Sceneggiatori e produttori Adam Sztykiel e Bill Lawrence. Ispirato al film omonimo del 1991, “What About Barb?” ci racconta la storia di uno psichiatra (Leah Remini), che prova a liberarsi di una fastidiosa paziente (Jessica Gunnung), ma alla fine sarà costretto a portarsela a casa. Creatori: Joe Port e Joe Wiseman.

Mindy Kaling


Dopo “The Mindy Project”, la Kaling prova una nuova sfida in tv con una nuova comedy momentaneamente senza titolo, nella quale si racconterà la storia di Vince (Andres Holm), proprietario di una palestra che non ha alcuna ambizione nella vita: vive con il fratello Michael (Andy Favreau), affascinante e aiutante, ma non di certo intelligente. Un giorno però la vita dei due viene stravolta quando l'ex di Vince, Priya, interpretata dalla stessa Mindy Kaling, ritorna nella vita dell'uomo per fargli conoscere il figlio adolescente che l'uomo non aveva mai conosciuto. La trama ricorda vagamente “Baby Daddy”. Altro progetto senza titolo è quello affidato a Kourtney Kang, basato sulla vita della stessa, che racconta la storia di una ragazza, interpretata da Isabella Russo, figlia dell'unica famiglia interraziale che vive in Philadelphia che dovrà fare i conti con le differenze di razza, sesso e religione, con il sogno di diventare una Laker Girl, come il suo idolo Paula Abdul. Nel cast anche Kenneth Choi e Rebecca Creskoff.

Glenn Howerton

Lo sceneggiatore, attore e conduttore del “Saturday Night Live” dal 2001 al 2014, Mike O'Brien, torna in tv per creare un nuovo progetto, anche questo senza ancora un titolo, che ci parla di Jack (Glenn Howerton), professore di college che perde il lavoro dei suoi sogni e finisce ad insegnare biologia in un liceo. Il suo stile d'insegnamento poco ortodosso cozzerà con quello dell'istituto, ma ben presto verrà apprezzato dai ragazzi, con i quali cercherà di mettere insieme una vendetta ai danni del college che gli ha rovinato la vita. Passiamo ai drama: il primo del quale vogliamo parlare è “For God and Country”, commovente viaggio nei sacrifici che ogni giorno devono affrontare i militari per portare a termine le missioni che vengono a loro affidate. Nel cast: Mike Vogel (“Under the Dome”, “Bates Motel”), Natacha Karam, Anne Heche (“Men in Trees”), Hadi Tabbal, Demetrius Grosse e Noah Mills. Sceneggiatore e produttore: Dean Georgaris.

Josh Radnor


“Good Girls” ci narra la vita di tre brave ragazze, tre giovani mogli e madri che si ritrovano improvvisamente in una situazione disperata e decideranno di rischiare tutto per ottenere il risultato finale: rapineranno un supermercato e nonostante gli iniziali sensi di colpa, si sentiranno come rinate. Nel cast: Kathleen Rose Perkins (“Colony”), Reno Wilson (“Mike and Molly”), Matthew Lillard (“The Bridge”) e Mae Whitman (“Parenthood”). Ad ideare c'è Jenna Bans (“The Family”). “Rise Drama High”, basato sull'omonimo romanzo di Michael Sokolove, ci porta nella vita del professore di teatro Lou Volpe, con la difficoltà da parte dell'uomo di essere d'ispirazione per i ragazzi ed i suoi colleghi, cercando di creare un programma teatrale che coinvolgerà non solo gli studenti, ma l'intera piccola comunità. Nel numeroso cast saranno presenti, tra gli altri: Josh Radnor (Ted di “How I Met Your Mother”), Auli'i Cravalho, Amy Forsyth, Rosie Perez, Shannon Purser, Damon Gillespie, Rarmian Netwon, Shirley Rumierk, Joe Tippett, Ted Sutherland, Taylor Richardson, Marley Shelton e Casey Johnson. Creatore: Jason Katims. “Redliners” è basato sul romanzo breve di Charlaine Harris (famosa per aver già scritto la saga sui vampiri “True Blood”), che racconta la storia di una coppia di ex agenti segreti Anne e Holt, che saranno interpretati da Hannah Ware (“Boss”) e Jerod Haynes (“Sense8”) che vengono ricontattati per una vasta cospirazione. Sceneggiatori e produttori: Shaun Cassidy e Kelly Sue DeConnick.

Sendhil Ramamurt


Un'ex detective specializzata nelle analisi comportamentali, dopo un periodo di lunga pausa, viene richiamata in azione quando si scopre che il lancio di un nuovo programma di realtà virtuale, chiamato “Reverie” (che potrebbe dare il titolo alla serie), comincia ad avere conseguenze disastrose per chiunque entri in contatto con esso. Nel cast: Sarah Shahi (“Person of Interest”), Jessica Lu, Sendhil Ramamurthy (“Heroes”), Dennis Haysbert, Kathryn Morris. Creatore: Mickey Fisher. Infine la NBC presenta anche un progetto di carattere medical (come se non ne avessimo già abbastanza), che seguirà il lavoro di infermieri e dottori in quel di Brooklyn e che sarà l'unico centro medico disponibile nell'arco di diversi chilometri quando un tremendo uragano devasta l'intera città. Nel cast al momento sono stati confermati: Paola Lazzaro, Matthew James Thomas (famoso per aver interpretato il ruolo cult di Billy Elliot al cinema) e Rachel Griffiths, con la sceneggiatura di Warren Leigth e la produzione di Paul Haggis e Charles McDougall. Progetto ancora senza titolo.

Commenti