Premio Zonta per la Canzone d'Autrice, vince Martina Vinci



E' la giovane cantautrice genovese Martina Vinci la prima classificata della prima edizione del Premio Zonta per la Canzone d'Autrice


Già ospite sul palco del Lilith Festival 2016 con Una Tale Band, Martina, convince la giuria di qualità del Premio e conquista il primo posto assoluto con il brano Mio. Il premio, oltre alla possibilità di esibirsi sul palco del Lilith Festival 2017, consisterà nella produzione e promozione del brano vincitore.

Martina nasce a Genova il 4 giugno del 1993. Si diploma presso il liceo scientifico a indirizzo bilingue Enrico Fermi di Genova nel 2012. Nel 2013 si iscrive alla facoltà di Scienze della Formazione Primaria presso l’ateneo genovese. Comincia i suoi studi musicali nel 2008. Segue lezioni di canto moderno fino all’anno 2012 con l’insegnante Daniela Masella. Da settembre 2012 inizia a prendere lezioni di pianoforte dalla pianista jazz Tina Omerzo. Dal 2014 è insegnante Aigam(Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale).


Martina Vinci

Inizia il suo percorso artistico come solista, registrando i suoi primi inediti con la collaborazione del chitarrista Andrea Maddalone, che ne cura gli arrangiamenti. Nel 2011 vince l'Anno Domini Multifestival Award con il brano "AssolutaMente".
All’inizio del 2012 entra a far parte dei Blue Beat, gruppo cantautorale/acustico di Genova composto fino ad allora da Stefano Cassano, Matteo Murgia e Tullio Traverso. Con "Spettatrice in prima fila" i Blue Beat si classificano secondi al concorso ‘Gardautori 2012’ e sono premiati da Mogol con una borsa di studio per il CET. A partire da settembre 2013 Martina ha così l’opportunità di partecipare al corso per autori presso il Centro Europeo di Toscolano, tenuto da Giulio Rapetti Mogol, Giuseppe Anastasi, Maurizio Bernacchia e Alfredo Rapetti Mogol (Cheope). Tra il 2011 e il 2013 partecipa a tre stage (“Lo strumento dell’anima”) organizzati da Bungaro. 
Inoltre durante il 2013 collabora con il chitarrista genovese Pietro Uliana per le registrazioni e gli arrangiamenti di alcuni brani inediti. Dal 2013 i Blue Beat in varie formazioni partecipano attivamente agli eventi della rivista genovese di poesia “Fischi di Carta”, curandone l’aspetto musicale. Nel 2014 è tra i cantautori scelti per partecipare a "Genova per voi" (diretto da Alloisio, Zanetti, Buja) con il brano "Alberi di nuvole". Dall’estate del 2015 collabora con "uNa tale band" (Fausto Ciapica e Pietro Pesce) alla realizzazione dell’EP "Berlino". É tra gli autori della sigla di ‘Colorado’ dell’edizione andata in onda tra ottobre e dicembre 2015. A novembre del 2015 vince il Premio Max Parodi.





http://www.lilithassociazioneculturale.it/

Commenti