Great News (NBC)


“Voglio dire soltanto che sono davvero entusiasta di essere qui. E voglio ringraziare Greg per avermi assunta e... oh, Portia, per la fantastica conversazione in ascensore stamattina”.



Cosa succederebbe nella vita di ognuno di noi se la propria madre decidesse di lavorare nello stesso tuo luogo di lavoro? Impensabile riuscire anche solo ad immaginare di condividere l'ufficio con la propria madre, specialmente se quest'ultima è logorroica, impicciona e assolutamente priva di alcun filtro. E' quello che succede nella vita di Kathie di “Great News”, la nuova situation comedy targata NBC che è stata rinnovata dopo la messa in onda dei primi 10 episodi della prima stagione. 


“Great News” è una specie di “Brooklyn Nine-Nine” ma che si svolge nell'ambiente del giornalismo, con scontri tra colleghi, rivalità e nonnismo. Ha tutti gli ingredienti giusti per essere una sitcom divertente e allegra: il cast è praticamente perfetto, la mamma di Kathie, Carol, interpretata dalla splendida Andrea Martin, attrice con quasi 50 anni di carriera alle spalle, e la stessa Kathie, interpretata da Briga Heelan, bellissima donna, ma pasticciona e che non se la cava molto bene con gli uomini, sono una coppia mamma/figlia assolutamente adatte al ruolo in questione. 


Oltre a loro, che sono le protagoniste indiscusse dello show, il cast è vario e ognuno con un carattere ben definito: Greg Walsh (Adam Campbell), che dirige l'edizione pomeridiana del telegiornale, i cui conduttori sono i narcisisti Portia (Nicole Richie) e Chuck (John Michael Higgins), ma bisogna ricordare anche Justin (Horatio Sanz), tecnico alla regia e Beth Vierk (Tracey Wigfield), giornalista. Il Pilot vede la povera Kathie subire la decisione della madre di diventare stagista e Chuck sarà ben felice di accogliere una persona che finalmente alza l'età media del suo luogo di lavoro dove lui viene sempre visto come il più “anziano”. 


Tra bizzarrie, battute, situazioni sentimentali evitabili – il rapporto tra Kathie e Greg era bello quando i due non si sopportavano, poi diventa banale il volerli mettere necessariamente assieme – trambusti, pazzie, uragani e molto altro ancora, la comedy fila liscia come l'olio e i 10 episodi sembrano alla fine anche fin troppo pochi, perché “Great News”, ideato da Tracey Wigfield, che ha già lavorato dietro le quinte di “30 Rock”, è un ottimo passatempo, uno svago, una buona nuova nell'infinito panaroma di comedy statunitensi che spesso ci hanno deluso. Qui, invece, malgrado qualcosa di evitabile, si ride di gusto e questa è la cosa fondamentale.

Commenti