Red Bull Music Academy, al via il Bass Camp di Roma

RED BULL MUSIC ACADEMY BASS CAMP
Giovedì 14 - Domenica 17 settembre 2017
ROMA


Tre serate aperte al pubblico con le performance di Johann Jóhannsson,
Lorenzo Senni, Giorgio Gigli, Lory D, Caterina Barbieri e molti altri ospiti
oltre ad un'Academy per 16 aspiranti musicisti italiani




La seconda edizione di Red Bull Music Academy Bass Camp prenderà il via a Roma da giovedì 14 a domenica 17 settembre trasformando lo straordinario scenario di Casale del Gallo in un hub creativo e proponendo tre serate all’insegna della musica di qualità in diversi luoghi simbolo della capitale. 
Red Bull Music Academy Bass Camp è prima di tutto un’Academy, uno spazio temporaneo in cui 16 aspiranti musicisti, selezionati da tutta Italia, per quattro giorni potranno sperimentare e creare musica, seguiti passo a passo nel processo creativo da tutor di riferimento della scena. Durante le giornate parteciperanno a lezioni, workshop e sessioni guidate in studio di registrazione sotto lo sguardo di alcuni tra i professionisti di spicco della musica contemporanea, tra cui i tutor Marco Passarani, il produttore techno tedesco cileno Matias Aguayo e del mixing engineer Andrea Sologni. Una speciale conferenza sarà tenuta da Tullio de Piscopo (sabato 16/9), alla quale seguirà un workshop sulla batteria, dove lo straordinario percussionista mostrerà nella pratica alcune tecniche e segreti sulla ritmica.

Durante la sera e la notte lo spirito creativo di Red Bull Musica Academy Bass Camp verrà trasferito nei luoghi iconici della capitale per tre immancabili appuntamenti aperti al pubblico che proporranno escursioni sonore nel panorama musicale contemporaneo con una proposta varia e raffinata, da sempre impronta distintiva di Red Bull Music Academy.

Si parte giovedì 14 settembre all'Hotel Butterfly al distretto Guido Reni con due dj set, che suoneranno solo musica italiana, di David Nerattini aka Little Tony Negri e Francisco. Davide Nerattini, attivo come musicista, dj, produttore, conduttore radiofonico e giornalista dai primi anni 80, ha fondato la band "6 Suoi Ex" ed è stato componente del progetto "La Comitiva" (con Sinigallia, Ice One, Francesco Zampaglione e Dj Stile). Come giornalista ha scritto per Ciao 2001, Music, Fare Musica, Rockstar, Musica Jazz, Dance Music Magazine, e Groove mentre come conduttore ed ideatore di programmi radio ha lavorato per Radio2 Rai, Radio Città Futura e Radio Rock. Dal 2004 è parte del team della Red Bull Music Academy e conduce dal 2005 uno show mensile chiamato Extrafly su RBMA Radio. Francisco è il progetto solista di Francesco de Bellis, uno tra gli artisti più eclettici della scena dance italiana soprattutto grazie ad un sound che comprende la Disco italiana, il funk e la house old school di Chicago. E' inoltre conosciuto per essere la metà di MAT101, progetto di dance sperimentale con sapori che vanno dall’electro alla musica dei videogiochi senza disdegnare uno sguardo al pop e di JOLLY MUSIC, che spazia dalla disco psichedelica al soul, dall’electro all’hip hop, raccogliendo un buon successo di critica e riconosciuto in Inghilterra come una delle novità più interessanti del 2000. L'evento sarà gratuito ed aperto a tutti.
Venerdì 15 alle ore 21:00 sul palco dell’Auditorium Parco della Musica si esibirà JOHANN JOHANNSSON, il celebre compositore islandese che ha realizzato la colonna sonora di film quali Prisoners, La teoria del tutto, Sicario ottenendo diverse nomination tra Oscar, Golden Globe e Bafta. Più recentemente ha firmato la colonna sonora di Blade Runner 2049, in uscita il prossimo ottobre. Il suo ultimo lavoro discografico è Orphée, pubblicato per la Deutsche Grammophon, album che ha incontrato un notevole successo dalla critica internazionale. Tra i fondatori della Kitchen Motors a Reykjavík e membro di una della band di rilievo dell'etichetta l'islandese, l'Apparat Organ Quartet, Jóhannsson è uno dei più apprezzati musicisti e performer della nuova scena musicale nordeuropea e condurrà il pubblico alla scoperta di mondi enigmatici e intriganti. I biglietti sono in vendita a questo link su ticketone LINK prezzo dai 18 ai 30 euro. Venerdì mattina l'artista terrà una lecture riservata agli aspiranti musicisti e agli addetti ai lavori. 
Sabato 16 alle ore 21:00 sarà da non perdere all’Ex Dogana la performance audiovisiva del talento Lorenzo Senni dal titolo "Oracle", unico italiano a pubblicare su Warp Records, la più importante etichetta di musica elettronica al mondo. Senni è conosciuto per i suoi show originalissimi e, dopo l'esperienza sonora subacquea che aveva proposto in un acquario alla RBMA di Montreal, proporrà a Roma un innovativo laser show live. Ad aprire la serata Caterina Barbieri,giovane artista sperimentale bolognese che ha studiato musica elettronica in Svezia al Conservatorio di Stoccolma, città in cui ha anche frequentato l’Elektronmusikstudion (EMS) storico centro nazionale di musica elettroacustica e importante studio di registrazione. Biglietti 10 euro in cassa. Lo stesso biglietto sarà valido anche per la Techno Night.

La notte del 16 si chiuderà con la techno night con i dj set di Giorgio Gigli nome di punta della techno italiana, di Hieleuno dei performer più riconosciuti della scena off di Anversa, della statunitense Rrose, del dj d’avanguardia Rabih Beaini libanese trasferito a Berlino e di Lory D, sommo portavoce del Suono di Roma. Red Bull Music Academy Bass Camp, spin off locale dell’annuale appuntamento di Red Bull Music Academy, nasce con l’obiettivo di seminare creatività e dinamicità nelle città in cui si svolge e anche a Roma trasformerà lo straordinario scenario settecentesco di Casale del Gallo in un laboratorio di avanguardie e di confronto per le arti multidisciplinari e la musica, ospitando alunni e tutor per uno scambio prolifico, oltre a mettere a disposizione gli studi di registrazione e gli spazi in cui avranno luogo lecture e conferenze. In occasione del RBMA Bass Camp verrà prodotto anche un magazine gratuito con interventi, interviste e approfondimenti sulla musica e i suoi protagonisti. Biglietti 10 euro in cassa.

Commenti

Posta un commento