Golden Globe: ecco le serie tv candidate


Ed eccoci arrivati in una delle giornate per gli amanti di Cinema e Serie Tv più attese dell'anno: la Hollywood Foreign Press Association anche quest'anno ha stilato la lista dei candidati ai prossimi Golden Globe, che festeggiano quota 75 edizioni. E come ogni anno ci sono delle novità: la HBO resta la più nominata, con 11 candidature complessive, la Netflix segue con 10 e la FX con 8. “Big Little Lies” e “Feud” invece sono le serie più nominate. Da sottolineare da subito il grande ritorno di “Will&Grace” con diverse candidature importanti all'attivo. Per quanto riguarda l'Italia, Jude Law è candidato come migliore attore protagonista in una miniserie per “The Young Pope” di Sorrentino. Sul fronte cinema “Chiamami col tuo nome”, “Dunkirk”, “Tre manifesti a Ebbing” e “The Post” sono tra i Film più nominati. Iniziamo adesso dalla Tv:

Miglior Drama:
The Crown (Netflix)
Game of Thrones (Hbo)
The Handmaid's Tale (Hulu)
Stranger Things (Netflix)
This Is Us (Nbc)


Miglior serie comedy o musical: 
black-ish (Abc) 
The Marvelous Mrs. Maisel (Amazon Instant Video) 
Master of None (Netflix) 
Smilf (Showtime)
Will & Grace (Netflix)


Miglior Miniserie:
Big Little Lies (Hbo) 
Fargo (Fx)
Feud (Fx)
The Sinner (Usa Network)
Top of the lake (Sundance Channel)


Miglior attore protagonista di una serie tv drama: 
Jason Bateman, per il ruolo di Martin "Marty" Byrde in “Ozark” (Netflix) 
Sterling K. Brown, per il ruolo di Randall Pearson in “This Is Us” (NBC) 
Freddie Highmore, per il ruolo di Norman Bates in “Bates Motel” (A&E) 
Bob Odenkirk, per il ruolo di Jimmy McGill in “Better Call Saul” (AMC) 
Liev Schreiber, per il ruolo di Ray Donovan in “Ray Donovan” (Showtime)


Miglior attrice di una serie tv drama:
Caitriona Balfe, per il ruolo di Claire Beauchamp in “Outlander” (Starz)
Claire Foy, per il ruolo della Regina Elisabetta II in “The Crown” (Netflix)
Maggie Gyllenhaal, per il ruolo di Eileen "Candy" Merrel in “The Deuce” (HBO)
Katherine Langford, per il ruolo di Hannah Baker in “Tredici” (Netflix) 
Elisabeth Moss, per il ruolo di Difred in “The Handmaid's Tale” (Hulu)


Miglior attore protagonista di una serie tv comedy o musical:
Anthony Anderson, per il ruolo di Andre "Dre" Johnson Sr. in “black-ish” (ABC) 
Aziz Ansari, per il ruolo di Dev Shaw in “Master of None” (Netflix) 
Kevin Bacon, per il ruolo di Dick in “I love Dick” (Amazon Instant Video) 
William H. Macy, per il ruolo di Frank Gallagher in “Shameless” (Showtime) 
Eric McCormack, per il ruolo di Will Truman in “Will & Grace” (NBC)


Miglior attrice protagonista di una serie tv comedy o musical:
Pamela Adlon, per il ruolo di Sam Fox in “Better Things” (FX) 
Alison Brie, per il ruolo di Ruth Wilder in “Glow” (Netflix) 
Rachel Brosnahan, per il ruolo di Miriam "Midge" Maisel in “The Marvelous Mrs. Maisel” (Amazon Instant Video) 
Issa Rae, per il ruolo di Issa Dee in “Insecure” (HBO)
Frankie Shaw, per il ruolo di Bridgette in “Smilf” (Showtime)


Miglior attore protagonista di una miniserie o film-tv:
Robert De Niro, per il ruolo di Bernard Madoff in “The Wizard of Lies” (HBO) 
Jude Law, per il ruolo di Papa Pio XIII in “The Young Pope” (Sky Atlantic) 
Kyle MacLachlan, per il ruolo di Dale Cooper in “Twin Peaks” (Showtime) 
Ewan McGregor, per i ruoli di Emmit e Ray Stussy in “Fargo” (FX) 
Geoffrey Rush, per il ruolo di Albert Einstein in “Genius” (National Geographic)


Miglior attrice protagonista di una miniserie o film-tv:
Jessica Biel, per il ruolo di Cora Tannetti in “The Sinner” (Usa Network) 
Nicole Kidman, per il ruolo di Celeste Wright in “Big Little Lies” (HBO) 
Jessica Lange, per il ruolo di Joan Crawford in “Feud” (FX) 
Susan Sarandon, per il ruolo di Bette Davis in “Feud” (FX) 
Reese Witherspoon, per il ruolo di Madeline Mackenzie in “Big Little Lies” (Hbo)


Miglior attore non protagonista di una miniserie o film-tv:
David Harbour, per il ruolo di Jim Hopper in “Stranger Things” (Netflix) 
Alfred Molina, per il ruolo di Robert Aldrich in “Feud” (FX) 
Christian Slater, per il ruolo di Mr. Robot in “Mr. Robot” (Usa Network) 
Alexander Skarsgard, per il ruolo di Perry Wright in “Big Little Lies” (HBO) 
David Thewlis, per il ruolo di V.M Varga in “Fargo” (FX)


Miglior attrice non protagonista di una miniserie o film-tv:
Laura Dern, per il ruolo di Renata Klein in “Big Little Lies” (HBO) 
Anne Dowd, per il ruolo di Zia Lydia in “The Handmaid's Tale” (Hulu) 
Chrissy Metz, per il ruolo di Kate Pearson in “This Is Us” (NBC) 
Michelle Pfeiffer, per il ruolo di Ruth Madoff in “The Wizard of Lies” (HBO) 
Shailene Woodley, per il ruolo di Jane Chapman in “Big Little Lies” (HBO)


Per il Cinema:

Miglior Film Drammatico:
Chiamami col tuo nome
Dunkirk
The Post
The Shape of Water
Tre manifesti a Ebbing, Missouri


Miglior Film Commedia o Musicale:
The Disaster Artist
Get Out
The Greatest Showman
I, Tonya
Lady Bird


Miglior Regista:
Guillermo Del Toro per “The Shape Of Water”
Martin McDonagh per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”
Christopher Nolan per “Dunkirk”
Ridley Scott per “Tutti i soldi del mondo”
Steven Spielberg per “The Post”


Miglior Attrice in un Film Drammatico:
Jessica Chastain per “Molly’s Game”
Sally Hawkins per “The Shape of Water”
Frances McDormand per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”
Meryl Streep per “The Post”
Michelle Williams per “Tutti i soldi del mondo”


Miglior Attore in un Film Drammatico:
Timothée Chalamet per “Chiamami col tuo nome”
Daniel Day-Lewis per “Il filo nascosto”
Tom Hanks per “The Post”
Gary Oldman per “L’ora più buia”
Denzel Washington per “Roman J. Israel, Esq”


Miglior Attrice in un Film Commedia o Musicale:
Judi Dench per “Victoria & Abdul”
Margot Robbie per “I, Tonya”
Saoirse Ronan per “Lady Bird”
Emma Stone per “La battaglia dei sessi”
Helen Mirren per “Ella & John”


Miglior Attore in un Film Commedia o Musicale:
Steve Carell per “La battaglia dei sessi”
Ansel Elgort per “Baby Driver”
James Franco per “The Disaster Artist”
Hugh Jackman per “The Greatest Showman”
Daniel Kaluuya per “Get Out”


Miglior Film d'Animazione:
Baby Boss
The Breadwinner
Coco
Loving Vincent
Ferdinand


Miglior Film Straniero:
A Fantastic Woman
First They Killed My Father
In the Fade
Loveless
The Square


Miglior Attrice non protagonista:
Mary J. Blige per “Mudbound”
Hong Chau per “Downsizing”
Allison Janney “I, Tonya”
Laurie Metcalf “Lady Bird”
Octavia Spencer “The Shape of Water”


Miglior Attore non protagonista:
Willem Dafoe “The Florida Project”
Armie Hammer “Chiamami col tuo nome”
Richard Jenkins “The Shape of Water”
Christopher Plummer “Tutti i soldi del mondo”
Sam Rockwell “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”


Miglior Sceneggiatura:
The Shape of Water”, Guillermo del Toro/Vanessa Taylor
Lady Bird”, Greta Gerwig
The Post”, Liz Hannah/Josh Singer
Tre manifesti a Ebbing”, Missouri, Martin McDonagh
Molly’s Game”, Aaron Sorkin


Migliore Colonna Sonora Originale:
Tre manifesti a Ebbing, Missouri
The Shape of Water
Il filo nascosto
The Post
Dunkirk


Miglior Canzone Originale:
Home”, Ferdinand
“Mighty River”, Mudbound
“Remember Me”, Coco
“The Star”, Gli eroi del Natale
“This Is Me”, The Greatest Showman



Commenti