Paletti: il video de "La notte è giovane"


E dopo l'audio che vi avevamo fatto ascoltare alla mezzanotte di ieri de "La notte è giovane" il nuovo singolo di Paletti  che anticipa "Super"  il terzo disco di inediti in uscita il 26 gennaio per Woodworm Label, ecco arrivare il video per la regia di Marco Jeannin.

PALETTI PARLA DEL SINGOLO “LA NOTTE E’ GIOVANE”
I trent’anni sono il bivio esistenziale di ogni giovane uomo e donna che vuole evolvere e diventare grande ma che ha sempre il desiderio di godersi la vita e non fossilizzarsi negli obblighi che la società ci richiede. Non è possibile e neanche si ha più la voglia di uscire tutte le sere, il divano sembra essere un ottimo alleato ma per molti la soluzione è quella di continuare sempre e comunque a vestire i panni del giovane esperto che ha in realtà molta paura di saltare la staccionata e combatte con tutti i mezzi l’incedere del tempo. Allora la notte è il luogo perfetto per nascondere i difetti e le rughe, per ribellarsi verso chi ci vuole solo in un certo modo e non accetta le molteplici contraddizioni di chi ormai è diversamente giovane.

questo invece è il testo:

LA NOTTE È GIOVANE

La notte è giovane i vecchi s’incazzano
tirano secchi d’acqua dalle finestre
la notte è giovane  gli anni passano
e ti ritrovi a guardar documentari su foreste e macrocefali
andare in città è stata una cazzata
fatta in una notte giovane tra piste innevate tra vestiti  politici   lampeggianti ed auto blu

la notte è giovane
io sono giovane
ma qui ci fanno ridurre i decibel
con dieci euro dove vai, ma fatti un po i cazzi tuoi
volevo tanto fare l’alba ma domani sarò sveglio per le sei

Sono anni che provate a dirmi che
la notte è giovane
ma giovane non è
Ma sono anni che ci provo a dirvi che
la notte in fondo
così giovane non è

La notte è giovane ma non funziona così
abbassa musica occhi e voce
qui c’è gente che lavora, beato lei qui non ancora
cercan giovani con dieci anni di esperienza tra i 18 e i 23
con tedesco e francese fluente, inglese sorprendente
albanese giapponese, sanscrito
poi l’afghano quello stretto quasi talebano aumenta le tue chance

La notte è giovane
se non sei più giovane
puoi tornar giovane
con una plastica facciale il silicone
con la liposuzione
due siringhe nella fronte
il botulino e torni come un bambino
ma tra giaguari, coguari e vacche al pascolo
stasera io amore non mi ci mescolo
e se è un mondo alla rovescia e così sia
io ti giuro tiro i secchi d’acqua in testa ai vecchi sotto casa mia

Commenti