“Hands” un inno alla pace dedicato a Giulio Regeni


Hands
Un coro dedicato a Giulio Regeni
Il 25 gennaio è una data che non dovremmo mai dimenticare. Il giorno in cui la scomparsa di Giulio ha colpito la famiglia e gli amici più stretti, i compagni di collegio e di università, i colleghi e tutti noi, italiani e non, che anche solo per poco abbiamo sfiorato la sua vita e ne abbiamo condiviso i valori. Ed è su quei valori di unione e di convivenza che si fondano i Collegi del Mondo Unito (UWC), in cui Giulio aveva studiato per due anni, collegi con diverse sedi nel mondo che fanno dell’istruzione una forza per unire i popoli, le nazioni e le culture, perseguendo la pace e un futuro sostenibile.
Dall’idea di March. (all’anagrafe Marcello Mereu), anche lui ex-studente dei Collegi del Mondo Unito, nasce “Hands”, un inno alla pace dedicato a Giulio.
La canzone, scritta e prodotta insieme al musicista
Alessandro Cirone, è cantata dal coro degli studenti del Collegio del Mondo Unito, diretto dal maestro Stefano Sacher.
Amnesty International Italia ha apprezzato il progetto in quanto permette di parlare di una causa che sta loro a cuore in maniera diversa, creativa e sottolineando i valori di pace, tolleranza, giustizia e naturalmente verità che la stessa ONG promuove abitualmente e che sono anche il fulcro della campagna #veritàpergiulioregeni.
«Con questa canzone - racconta Marcello - vogliamo dare il nostro contributo affinché non ci si dimentichi di Giulio e di tutte le donne e gli uomini che subiscono o hanno subito torture e che non hanno ancora trovato giustizia ma che non si arrendono e continuano a lottare per i valori in cui credono. Un modo per far si che questo avvenga è condividere il brano e diffondere il nostro messaggio.»
La canzone Hands è disponibile gratuitamente sul sito www.cellolabel.com/hands e sulle piattaforme musicali online.
Un’iniziativa supportata da
page1image16648
Cello Communications Network 2018
UWCers feat. March. HANDS
Programmazione e arrangiamenti: Alessandro Cirone Batteria: Giordano Colombo
Basso: Paolo Polifrone
Chitarre: Jurij Cirone
Hammond e tastiere: Alessandro Cirone
Cori: Viviana Colombo - Debora Cesti
Mixing & Mastering: @Auditoria Records da Antonio Aki Chindamo

Commenti