MILANO BLUES 89: i prossimi live


Torna il grande Blues a Spazio Teatro 89 
 
con i festeggiamenti dei primi 10 anni dei 
T-Roosters il 13 gennaio e le chitarre dei 
Blues Guitar Heroes di Bazzari e Gnola il 20
Nell’auditorium di via Fratelli Zoia 89 riprendono gli appuntamenti della rassegna “Milano Blues 89”:  sabato 13 gennaio è in programma il concerto dei T-Roosters, che festeggeranno i dieci anni di vita
con un live a tutto groove, mentre 
sabato 20 gennaio largo a Claudio Bazzari
 e Maurizio “Gnola” Glielmo, chitarristi di grande talento


Tornano gli appuntamenti con la musica dal vivo allo Spazio Teatro 89 di Milanosabato 13 gennaio (ore 21.30, ingresso 10-13 euro) è in programma il concerto dei T-Roosters nell’ambito della rassegna “Milano Blues 89”. Sul palco dell’auditorium di via Fratelli Zoia 89, la formazione milanese festeggerà i primi dieci anni di vita con un’esibizione a tutto groove.
I quattro musicisti che compongono la band (Giancarlo Cova alla batteria, Lillo Rogati al basso e al contrabbasso, Tiziano Galli alla voce e alla chitarra e Marcus Tondo all’armonica) sono accomunati dalla passione per la musica nera dagli anni Cinquanta in poi e, in particolare, dall’amore e il rispetto per lo swing, il blues, il RnB, il Rocknroll, il southern e il Boogie. Tra gli artisti che hanno influenzato il loro percorso musicale ricordiamo, in particolare, T-Bone Walker, Muddy Waters, Percy Mayfield, Hollywood Fats e Chuck Berry.
All’inizio del 2016, i T-Roosters (che hanno all’attivo collaborazioni internazionali prestigiose, tra cui quelle con Vivian “Vance” Kelly e Detroit Gary Wiggins) si sono esibiti all’IBC, l’International Blues Challenge di Memphis, qualificandosi per le semifinali, obiettivo mai raggiunto prima di loro da una band italiana. Allo Spazio Teatro 89 proporranno i brani del proprio repertorio, dal recente album “Another Blues To Shout” a “Dirty Again” , senza dimenticare “No monkey but the blues”.
In particolare, “Another Blues To Shout” è un lavoro partito da una ricerca sonora che esplora le radici della musica dell’anima e le rielabora. Un tuffo nella tradizione con lo sguardo rivolto al presente e al futuro. La sonorità profondamente blues, in cui si gioca a sottrarre e a personalizzare il linguaggio universale creato dai grandi musicisti del passato, è diventata negli anni la cifra stilistica della band ed è in continua evoluzione.
 


Claudio Bazzari e Maurizio “Gnola” Glielmo, formidabili chitarristi che non hanno bisogno di presentazioni, saranno i protagonisti  sabato 20 gennaio (ore 21.30; ingresso 10-13 euro) del nuovo appuntamento della collaudata rassegna “Milano Blues 89”, organizzata dallo Spazio Teatro 89 di Milano.
I due musicisti - stili diversi, stesso talento - saranno affiancati da una sezione ritmica di primo livello (costituita da Antonio Petruzzelli al basso Leif Searcy alla batteria) e insieme allo special guest Cesare Nolli proporranno un affascinante viaggio attraverso i vari generi del Blues, pescando in un repertorio che spazia dai grandi classici della “musica del diavolo” a composizioni originali.


Prima di votarsi al blues, Claudio Bazzari, attivo da diversi decenni anche come session man, ha collaborato con artisti del calibro di Fabrizio De Andrè, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Mina, Loredana Bertè, Gianni Morandi, Mario Lavezzi, Edoardo Bennato, Bruno Lauzi, Mauro Pagani, Shel Shapiro, Adriano Celentano, Antonello Venditti e Milva.
Unitosi alla Treves Blues Band, Bazzari ha dato sfogo alla sua vera passione, quella per il Blues, e ha avuto l’opportunità di accompagnare un grande come Mike Bloomfield. Per molti anni ha continuato a suonare il blues con la Baker Street Band (con Dave Baker alla voce e alla batteria, Chuck Fryers alle chitarre e Tino Cappelletti al basso). Nel 2011 ha fondato la Banfi e Bazzari band (con Aldo Banfi alle tastiere, Isabella Casucci alla voce, Alberto Pavesi alla batteria e Marco Mangelli al basso), formazione con la quale, quattro anni più tardi, ha pubblicato “In The Balance”, cd di brani inediti in bilico tra più stili musicali.



Maurizio “Gnola” Glielmo è un esponente di spicco della scena blues italiana: per anni a fianco del leggendario Fabio Treves, ha calcato i palchi dei più importanti festival italiani e internazionali. Nel 1989 ha fondato la Gnola Blues Band con l’obiettivo iniziale di percorrere gli itinerari più classici di questo genere musicale. La band parte dall’interpretazione degli standard (Elmore James, Muddy Waters) per poi fondere gli elementi della tradizione in interessanti composizioni originali.
Glielmo è un profondo conoscitore dell’uso della tecnica “slide” e, grazie a questa abilità, è stato spesso invitato come session man per produzioni in ambito rock e pop. Ha collaborato, tra gli altri, con Max Pezzali, i Tazenda e Davide Van De Sfross.
 

MILANO BLUES 89 – IL CALENDARIO

  • Sabato 13 gennaio 2018 - T-Roosters
  • Sabato 20 gennaio 2018 - Blues Guitar Heroes (Bazzari/Gnola/Vezzano)
  • Sabato 3 febbraio 2018 - Daniele Tenca
  • Sabato 24 febbraio 2018 - Maurizio Bestetti
  • Sabato 10 marzo 2018 - Amanda e la Banda
  • Sabato 17 marzo 2018 - Bill Toms Band

Biglietto: 13 euro intero; 10 euro ridotto (convenzioni Arci, Feltrinelli, Socio Coop, Touring Club, IBS, Coop Degradi, under 25, over 65).
Apertura cassa e bar ore 20.30 – inizio concerti ore 21.30

SPAZIO TEATRO 89via Fratelli Zoia 89, Milano.
Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.orgwww.spazioteatro89.org
App Google - App Ios

Commenti