Seconda conferenza stampa, tutto pronto per Sanremo


Mancano ormai poche ore all'apertura della 68° edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo e mai come quest'anno sembrerebbe così “italiano”, grazie alla montagna di ospiti voluta dal direttore artistico Claudio Baglioni quasi del tutto italiani, per l'appunto. Stasera si parte e pochi minuti fa si è conclusa la seconda conferenza stampa. Si parla già che ci si “accontenterebbe” del 40% di share e che per la Rai si parlerebbe già di “successo”, ma ci crediamo poco, visto che in passato risultati vicini al 38/39% di share sono sempre stati marchiati come sonori flop, ma tant'è che così dice il direttore di Rai 1 Teodoli in apertura. 
Poi arriva la conferma che la Pausini non ci sarà, causa febbre e laringite, la sua ospitata verrà spostata alla serata di sabato, al suo posto Gianni Morandi con Tommaso Paradiso. Altro ospite annunciato da giorni sarà Fiorello: “Ancora non si sa se aprirà la serata o se spunterà alle 22:30, così come vuole il Direttore del Festival”. 
La scaletta della prima serata vedrà: Annalisa aprire la gara ufficialmente, seguita da: Ron, The Kolors, Max Gazzè, Vanoni-Bungaro-Pacifico, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Mario Biondi, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Lo Stato Sociale, Noemi, Decibel, Elio e Le Storie Tese, Giovanni Caccamo, Red Canzian, Luca Barbarossa, Diodato e Roy Paci, Nina Zilli, Renzo Rubino, Avitabile e Servillo ed a chiudere Le Vibrazioni, la cui esibizione non avverrà prime di mezzanotte inoltrata. In sala oggi Baglioni non è presente e nemmeno la Hunziker e Favino, la cosa sorprende non poco, al loro posto Sergio Assisi, conduttore del PrimaFestival. 
Intanto si parla già di seconda serata e Fasulo spiega: “In apertura ci saranno i giovani: Baglioni, Caioli, Casieri e Mirkoeilcane. Poi i Big, di cui ancora non conosciamo l'ordine di uscita: Annalisa, Canzian, Decibel, Diodato-Paci, Elio e Le Storie Tese, Meta e Moro, Ron, Vanoni-Pacifico-Bungaro, Vibrazioni, Zilli. Ospiti della seconda serata saranno: Il Volo, che assieme a Baglioni renderanno omaggio a Sergio Endrigo con “Canzone per te”, poi ci sarà Biagio Antonacci che canterà “Mille giorni di te e di me” insieme a Claudio, ed ancora Sting, insieme a Shaggy, che oltre al loro brano nuovo omaggeranno la musica italiana con “Muoio per te” di Zucchero. Saliranno domani sera sul palco del Teatro Ariston anche: Franca Leosini interprete di una gag con Baglioni, Il Mago Forest e Pippo Baudo per festeggiare i 50 anni dal suo primo Festival”. 
La sigla di apertura è stata scritta dallo stesso Baglioni e verrà eseguita dall'orchestra. Di certo gli argomenti più “caldi” vertono sull'arrivo di Fiorello e i dati di ascolto e alle domande dei giornalisti in merito, così risponde Fasulo: “E’ previsto solo un intervento di Fiorello, ma sfido chiunque a stabilirne la durata vista la generosità dell’artista”. Poi si torna sull'argomento audience e Teodoli puntualizza adesso con più sincerità: “Sinceramente ci aspettiamo qualcosa di più del 40%”. Staremo a vedere.

Commenti