Coma_Cose "Post concerto" è il nuovo singolo


Post Concerto è il nuovo singolo dei Coma_Cose 

Post Concerto è il titolo del nuovo singolo del duo milanese Coma_Cose, da venerdì 2 marzo nei digital store per la label Asian Fake. Post Concerto parte dal breakbeat Anni '80 e si veste di quel british acid che rimanda ai Kula Shaker o al primo Beck, anche questa volta complici i due produttori Mamakass che ne hanno sviluppato il concept musicale.
Sono passati cinque mesi da “Inverno Ticinese” e l'inquietudine malinconica che attraversava l'EP lascia spazio al ritmo e all'energia, ma, ciò che stupisce nel lavoro dei Coma_Cose è una sottile attitudine nell'adattarsi a diversi stili senza perdere la loro personalità artistica. Il post concerto dei Coma_Cose è tornare da una serata di notte cantando una canzone in macchina, è qualcosa che ti rimane dentro e che non ti togli dalla testa, è finire a casa di qualcuno alle cinque di mattina, ma, è anche molto altro.
Il testo rimane il pilastro di tutto, dove le immagini di vita quotidiana mischiate a un'ironia pungente sono alla base della penna dei Coma_Cose. I Luoghi comuni e i trend contemporanei vengono dissacrati: "Io Spotify, tu spotifasti ma meglio il vinile”, "Apro una Porta Genova senza maniglia”, ma, dietro l'energia ritmica di Post Concerto affiorano anche trame più scure, l'arte di giocare con le parole e con i paradossi dei significati rimane una peculiarità della band: "Se mi taglio una cipolla piange".
Le rime e parole di Fausto Lama e California procedono su più livelli e più si ascolta il brano, più emergono nuovi mondi semantici: “Proteggimi dal tempo che passa ho la sindrome da Peter Pan di stelle”, “Se la pioggia fosse transitiva io ti temporalo".
Potete ascoltare il brano a questo link:

Commenti