AMA Music Festival il programma completo


Ecco il programma completo di AMA Music Festival dal 7 al 10 giugno a Bassano del Grappa
AMA Music Festival annuncia il cast completo della nuova edizione, prima prima a Bassano del Grappa (Vi), che si svolgerà dal 7 al 10 giugno nel Parco Ragazzi del ’99.
The Vaccines (UK), The Notwist (Ger), Cosmo, Daddy G (Massive Attack), Digitalism, Iosonouncane + Paolo Angeli, Bud Spencer Blues Explosion, Selton, Pop X, Eugenio In Via Di Gioia, Francesco De Leo, Go Dugong (dj set), Mèsa, Ropsten e Malus Antler.
Ad aprire il festival, giovedì 7 giugno, la scarica rock’n’roll degli inglesi The Vaccines e dei romani Bud Spencer Blues Explosion.
A seguire, venerdì 8 giugno, le sperimentazioni eleganti e contemporanee dei tedeschi The Notwist e Cosmo, l’artista che con la sua musica sta letteralmente facendo ballare tutta l’Italia passando per i più prestigiosi palchi (compreso il Primo Maggio Roma).
Sabato spazio all’elettronica con Holi, Il festival dei colori per la prima volta a Bassano del Grappa, Digitalism e l’ex Prodigy Leeroy Thornill e al live dei Pop X.
Domenica 10 giugno è invece prevista l’unica data nel nord-est per Iosonouncane + Paolo Angeli oltre a quanto di meglio la scena indie-pop italiana ha da offrire con Selton, Eugenio In Via Di Gioia, Francesco De Leo, Mèsa, Go Dugong (Dj set) e Ropsten.

Il programma completo:
Giovedì 7 Giugno - THE VACCINES, BUD SPECER BLUES EXPLOSION, MESA, ROPSTEN
TICKET: € 20,00 + diritti di prevendita
Venerdì 8 Giugno - COSMO, THE NOTWIST, GO DUGONG, MALUS ANTLER Ticket: € 20,00 + diritti di prevendita
Sabato 9 giugno - Holi, Il festival dei colori, DIGITALISM, POP X, LEEROY THORNHILL (ex Prodigy)
Ticket: ingresso gratuito fino alle 18.00 / € 5,00 dalle 18.00 in poi
Domenica 10 giugno - DADDY G (Massive Attack), MARKY RAMONE, IOSONOUNCANE e PAOLO ANGELI, Selton, Eugenio In Via Di Gioia, Francesco De Leo e altri
Ticket: ingresso gratuito fino alle 18.00 / € 5,00 dalle 18.00 in poi
Domenica 10 giugno inoltre, si esibiranno le due band vincitrici dell’AMA Music Contest, organizzato con la collaborazione di Vinile e Techra, che ha visto la partecipazione di più di 60 band da tutto il Veneto.
CHE COS’È AMA MUSIC FESTIVAL?
AMA Music Festival è un vero e proprio aggregatore di musica, arti performative, percorsi culturali che intrecciano artisti nazionali e internazionali con il territorio.
AMA Music Festival, dal 2015 ha raccolto più di 100.000 spettatori, provenienti per la maggior parte dall’Italia ma con una quota di utenza internazionale sempre più consistente (si contano fan provenienti da Austria, Slovenia, Svizzera, Francia, Inghilterra, Ucraina, Polonia e persino dal Cile).
Dopo 3 edizioni che hanno visto calcare il palco di AMA artisti come Interpol, Foals, Mac DeMarco, Elio E Le Storie Tese, Baustelle, Edoardo Bennato, Lo Stato Sociale, Ermal Meta, Verdena, Gogol Bordello, Motta, Cosmo, Canova, Gazzelle e tantissimi altri il festival si sposta quindi a Bassano del Grappa.

AMA MUSIC FESTIVAL A BASSANO DEL GRAPPA
AMA Music Festival arriva a Bassano del Grappa sulla scia di un progetto che si è rivelato vincente e molto apprezzato.
La collaborazione con Bassano del Grappa nasce dalla volontà forte dell’Amministrazione di portare in città un evento che abbia la capacità di attirare un pubblico giovane, che si possa affiancare alla proposta firmata Operaestate.
Le motivazioni per lo spostamento del festival sono varie:
il festival potrà avere una collocazione più urbana, in una o più location a ridosso del centro storico, in linea con le tendenze dei boutique festival europei che mirano ad arricchire, popolare e promuovere gli spazi cittadini e non più le zone industriali;
la collocazione geografica centrale di Bassano del Grappa e la presenza di ampie vie di comunicazione e di accesso alla città (ad es. stazione ferroviaria) inoltre, renderanno il festival molto più accessibile per gli utenti non locali, ovvero quelli provenienti da fuori provincia e fuori regione;
la possibilità di continuare a sviluppare un progetto di turismo culturale incentrato sul rapporto tra musica e territorio con l’attivazione di convenzioni con musei, fondazioni, strutture ricettive e della ristorazione;
il fascino moderno e cosmopolita di Bassano del Grappa, sede di importanti eventi culturali di respiro europeo, di aziende multinazionali che portano in città professionisti da ogni parte del mondo, una predisposizione alla cultura e alla sperimentazione culturale testimoniata dal ricco cartellone di eventi che ogni anno viene proposto da Operaestate.

Commenti