Serie tv: i promossi e i bocciati del mese di aprile



Aprile è stato un mese ricco di rinnovi e cancellazioni per le serie televisive. Mancano poco meno di due settimane ormai agli upfront di maggio ed il quadro si fa sempre più chiaro. Iniziamo come sempre dalle note positive: la The CW ha rinnovato quasi tutte le sue serie: “Arrow” (7), “Black Lightning” (2), “Crazy ex-Girlfriend” (4), “Dynasty” (2), “Jane the Virgin” (5), “Legends of Tomorrow” (4), “Riverdale” (3), “Supergirl” (4), “Supernatural” (14) e “The Flash” (5). La Fox, sezione Europa e Africa, rinnova “Deep State” per una seconda stagione, stessa cosa fa la BBC America con “Killing Eve” dopo appena un episodio di messa in onda. La CBS rinnova: “Mom” (6), “NCIS” (16), “MacGyver” (3), “Hawaii Five-O” (9), “Blue Bloods” (9), “Bull” (3), “NCIS: New Orleans” (5), “NCIS: Los Angeles” (10) e “Madam Secretary” (5). All'appello mancano soltanto “Criminal Minds”, “Life in Pieces”, “Kevin Can Wait”, “Man with a Plan”, “Superior Donuts” e “Scorpion”. 


La Netflix promuove: “Alexa & Kate” e “On My Block” per una seconda stagione, “Jessica Jones” e “La Casa di Carta” per una terza; la HBO rinnova “Barry” e “Silicon Valley” rispettivamente per una seconda e una sesta stagione; “Loudermilk” della AT&T supera lo scoglio del primo anno di messa in onda, così come “This Close” della Sundance, “The Oath” della Crackle e “Tom Clancy's Jack Ryan” della Amazon, quest'ultima ancor prima del rilascio della prima stagione, previsto per il prossimo 31 agosto. La ABC, che lascia la suspence fino alla fine, in questo mese ha deciso di rinnovare soltanto “Grey's Anatomy” per la stagione numero quindici. La National Geographic porta a tre le stagioni di “Genius”, la prossima, dopo Albert Einstein e Picasso, ci farà conoscere la vita di Mary Shelley, autrice del romanzo “Frankenstein”. La ITV rinnova “Grantchester” per una quarta stagione che sarà l'ultima con protagonista James Norton; la Showtime sceglie di portare avanti “Billions” per la quarta stagione e “Homeland” per l'ottava che chiuderà definitivamente le avventure di Carrie Mathison, in una di quelle che è stata considerata da molti una delle serie tv più belle del nuovo millennio. Infine la TBS rinnova “Search Party” e “The Last O.G.” rispettivamente per una terza e seconda stagione. 


Andiamo ora ai bocciati: la NBC ha cancellato “Shades of Blue” con Jennifer Lopez, dopo tre stagioni. La terza sarà trasmessa sul network americano dal 17 giugno. La quarta stagione di “Mozart in the Jungle” della Amazon, sarà l'ultima. La Netflix decide di non rinnovare ne “Everything Sucks”, ne “Seven Seconds”, entrambe cestinate dopo una sola stagione. BET cancella “The Quad” dopo due stagioni; la Comedy Central cancella “Broad City” dopo cinque; “Ash vs. Evil Dead” viene fatto fuori dalla Starz dopo tre anni, mentre la SyFy cancella “Ghost Wars” dopo pochi episodi, stessa cosa che fa la HBO con “Here and Now”. La CBS fa una strage di sitcom e cancella quasi tutte le novità della stagione che volge al termine: “9JKL”, “Living Biblically”, “Me, Myself and I” e “Wisdom of the Crowd”, tutte cancellate dopo appena 13 episodi. Infine la Hulu decide di non dare purtroppo una quarta chance a “The Path”. Ed ora non ci resta che attendere il 14 maggio.


Commenti