Luca Seta, "La vita è troppo bella" il video


E' uscito oggi, venerdì 13 luglio, il video di LA VITA È TROPPO BELLA, brano estratto da “RICOMINCIO DA QUI”, l’ultimo disco di inediti di LUCA SETA. 
Il videoclip del cantautore è disponibile al link: 




Il video, girato da Marco Limberti, in parte in Versilia e in parte al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" di Milano, è un inno alla felicità e alla libertà. Il protagonista, Massimiliano Galligani, è un soldato che dopo aver visto gli orrori della guerra ha deciso di cambiare strada e di cercare la felicità nelle cose semplici. Anche se all’apparenza può sembrare uno sconfitto, in realtà è un uomo in grado di assaporare la libertà più profonda, che alla fine del video è rappresentata dalla sua corsa verso il mare, quasi a volerlo abbracciare.

«Il video de “LA VITA È TROPPO BELLA” nasce da una mia necessità di essere felice – racconta Luca Seta – Ho passato un inverno molto difficile a causa dell’infortunio al dito medio della mano sinistra, che ho rischiato di perdere, e dopo otto mesi passati tra ospedale, dolore e riabilitazione avevo la necessità di ritrovare spiragli di sole e di felicità… Quando ho dovuto scegliere a chi fare girare il video, non ho avuto dubbi e ho chiamato subito Il Limbo(Marco Limberti “Love Bugs”) per due motivi: il primo perché è un regista meraviglioso, il secondo perché è il mio Brother e compagno di viaggio da molti anni ormai e mi è stato molto vicino in questo brutto inverno. La scelta del protagonista del video è identica nelle motivazioni, e per questo ho chiamato Il Gallino (Massimiliano Galligani), perché, oltre ad essere un attore straordinario, è un mio Fratellino e compagno di viaggio. La storia della canzone è semplice, come piace a me, e racconta di un cavaliere, un soldato, un guerriero insomma che si è stufato di fare la guerra perché ne ha conosciuto la violenza e la follia e a un certo punto dice basta. Chi vedrà il video potrà confonderlo come un barbone, un clochard, uno sconfitto… invece è un uomo libero, un uomo che ha scelto, un uomo che ha detto no alla follia dell’oscurità ed ha scelto la luce. Ha una bicicletta a tre ruote tutta scassata, una bancarella in cui vende cose improbabili e pochi vestiti addosso, ma in realtà possiede tutto l’universo perché ha deciso di abbracciarlo… così finisce infatti il video: Il Gallino-Cavaliere-soldato che spogliatosi di tutto corre verso il mare, verso il sole, verso la felicità a braccia alzate per abbracciare tutto il mondo e la sua luce…».


Commenti