Naturalmente Pianoforte, successo per la 4° edizione


Si è conclusa ieri, domenica 22 luglio, la quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”, kermesse pianistica con la Direzione Artistica di Enzo Gentile, che per 5 giorni ha animato il territorio di Pratovecchio Stia (Arezzo) con 30 concerti, 70 pianisti, 250 ore di musica e la partecipazione di oltre 10.000 spettatori!

«Questa nuova edizione di “Naturalmente Pianoforte” è stata un’ulteriore bellissima sorpresa – commenta il direttore artistico Enzo Gentile - In cinque giorni di festival abbiamo raccolto non solo tanto pubblico ma anche tanti favori, tanto consenso, non solo da parte di spettatori ma anche di coloro che vi hanno suonato, di coloro che vi hanno lavorato. Quando un festival ha successo è per diverse componenti: noi non potevamo sperare di meglio associando a dei luoghi di paesaggio o di storia incantevoli anche una serie di musiche, di proposte, di offerta molto variegata. Abbiamo rappresentato un po’ tutti i generi ma soprattutto abbiamo portato la qualità in un luogo che di qualità ne ha tantissima e il Casentino in particolare Pratovecchio Stia. Grazie alla collaborazione dei tanti volontari e anche delle istituzioni, siamo felici di poter dire che di più non potevamo sperare e la chiusura con il concerto di Vinicio Capossela per piano e voce era solamente la seconda volta in ventotto anni di carriera che aveva scelto questa formula, il successo con Vinicio Capossela ci ha confermato la bontà di un’intuizione e anche grazie alla disponibilità dell’artista abbiamo potuto mandare in porto. Grazie a tutti! Alla prossima».

Numerosi gli artisti e i concerti che hanno animato il cuore del Casentino durante la manifestazione. Tra gli altri, VINICIO CAPOSSELA l’istrionico artista vincitore del Premio Tenco 2017che ieri sera si è esibito in una delle rare performance live voce e piano della sua carriera. Un concerto che ha registrato il sold out e che ha svelato la relazione della canzone con lo strumento, presentato da un artista che ha sempre legato intimamente la sua scrittura al pianoforte.
Ma anche OMAR SOSAJOHN DE LEO in quartetto, L’AURA, il pianista e compositore statunitense URI CAINE, il poeta, scrittore e cantautore italiano CINASKI (Vincenzo Costantino)il Trio composto da PEPPE SERVILLO, JAVIER GIROTTO e NATALIO MANGALAVITE al Castello di Romena, MATTHEW LEE, STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER, fondatori dei TUXEDOMOON e REMO ANZOVINO con il suo concerto all’alba.

Per cinque giorni, il pianoforte è stato il punto di osservazione per raccontare la musica e per sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, Poppi, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e, più in generale, i territori dell’alta valle dell’Arno hanno confermato la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

Pratovecchio Stia ha ospitato anche uno “Spazio Classica” a cura del M° Sergio De Simone; le performance di 25 giovani pianisti italiani e stranieri che, ogni giorno, si sono esibiti, alternandosi ai 5 piani collocati nelle strade e nelle piazze del borgo di Pratovecchio; una master-class condotta sempre dal M° De Simone e i laboratori di piano per i bambini.

La IV edizione di NATURALMENTE PIANOFORTE ha ospitato al suo interno anche “Tasto 89”, un nuovo spazio dedicato interamente ai giovani, ideato ed organizzato con l’aiuto e la partecipazione di un gruppo di studenti delle classi terze del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Poppi. “Tasto 89” rappresenta il risultato di un progetto proposto dall’Associazione PratoVeteri (organizzatore della manifestazione) al Liceo, nell’ambito dell’esperienza “Alternanza scuola-lavoro”; progetto che ha visto il sostegno economico dell’Associazione di imprenditori e liberi professionisti casentinesi “Prospettiva Casentino”.

L’Associazione ‘PratoVeteri’ di Pratovecchio Stia è l’organizzatore di “NATURALMENTE PIANOFORTE” (in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi), la kermesse pianistica biennale che si prefigge di sviluppare un progetto di socialità e comunicazione attraverso la musica.

Commenti