"Le Luci della Centrale Elettrica" ecco "MISTICA"

Stanotte è uscito "MISTICA"", singolo de Le Luci della Centrale Elettrica, che anticipa il doppio album in arrivo il 5 ottobre,  "2008-2018, tra la via Emilia e la Via Lattea", per celebrare i dieci anni da quel fortunato disco.

Qui il video:


Testo Mistica
Grandi speranze
occhi aperti cuore socchiuso
seguimi non so dove sono

su un prato su un campo minato
come sei bella non mi sono ancora abituato
sei la bussola e l’uragano
il grande freddo preso alla stazione di Milano
andavano in India morivano in India
tornavano in India e aspettavano invano
mondana e mistica
volevi solo musica elettronica
una cassa dritta nell’anima 
Grandi speranze
occhi aperti cuore socchiuso
mentre cerchi parcheggio
mentre cerchi un destino
un lavoro un’altra vita
stavolta a Torino
io verrei ma non posso
c’è il mare mosso
verrei ma non posso
c’è il mare mosso
il mare
sei quella che di notte
ascolta gli altri respirare
mondana e mistica
volevi solo musica elettronica
una cassa dritta nell’anima 
qui è l’epicentro della malinconia
tutti erano al telefono
tu sei andata via
ora prendi dieci dollari l’ora
hai reso l’America grande ancora
da lì con tecniche ultramoderne e pazienza antica
fai i preparativi per la prossima vita 
Con te le stelle sono buone puoi sperare
che quando fai del male ti torni indietro
centuplicato in bene
con te le lune sono piene puoi pensare
che se fai del male ti torna indietro
centuplicato in bene
mondana e mistica
volevi solo musica elettronica
una cassa dritta nell’anima

Commenti