"Ti voglio bene Denver” compie 30 anni



“Sarebbe meglio non farlo vedere in giro. Qualcuno pensando che sia un animale pericoloso potrebbe fargli del male oppure ce lo toglierebbe per metterlo in uno zoo”

12 settembre 1988, sono passati 30 anni dalla prima messa in onda di “Ti voglio bene Denver” - in lingua originale “Denver, the last Dinosaur” - anime con produzione statunitense e francese composto da due stagioni per un totale di 52 episodi che raccontava le avventure dell'ultimo Dinosauro rimasto sulla Terra, di nome Denver, per la prima volta andato in onda in Italia nel 1989 su Italia 1. Denver è un cucciolo verde parlante di Dinosauro - ha il potere di teletrasportare chiunque nella preistoria - che viene ritrovato ancora nel suo uovo da un gruppo di adolescenti californiani: Wally, colui che adotta Denver portandolo a casa sua all'insaputa dei genitori, Jeremy, mente del gruppo, Mario, ragazzo egocentrico e presuntuoso, Kissy, la più piccola del gruppo, Margot, sorella di Wally ed infine Talpa, ragazzo che porta sempre un paio di occhiali da sole. Il cucciolo, oltre ad essere un abile skater e chitarrista, va pazzo per le patatine e subito si affeziona, ampiamente ricambiato, ai ragazzi sopra citati. Il nemico di turno è Morton Fizzback, che ha intenzione di catturare l'animale per farne un'attrazione da circo e guardagnarci su. Compito principale del gruppo di ragazzi sarà quindi quello di proteggere a tutti i costi quel nuovo essere arrivato nelle loro vite. 

Qui la sigla di "Denver": 


“Ti voglio bene Denver” è stato, in Italia, uno dei cartoni animati col più alto indice di ascolto tra la fine degli anni '80 e l'inizio dei '90, tanto che è stato più e più volte replicato sempre con un grado di successo molto importante, ultima replica risale al 2007 su Boing. La voce di Denver è quella di Graziano Galoforo e molti hanno definito il doppiaggio italiano il vero successo nel nostro Paese dello show, facendo di “Mamma Saura!” un'esclamazione famosa ed utilizzata ancora oggi a distanza di 30 anni. In pochi sanno che lo scorso 27 agosto su una rete francese, la M6, è apparsa una nuova versione moderna e digitalizzata - ed anche molto più brutta dell'originale, aggiungiamo noi - della serie su dinosauro verde più famoso al mondo. La sigla omonima al titolo della serie è cantata da Cristina D'Avena e scritta da Manera/Carucci: “Denver, hai gli occhiali e il nasone all'insù, Denver (oh mamma Saura!)... Denver, come parli lo sai solo tu, Denver”.

Commenti