INDIE PRIDE nuove adesioni


INDIE PRIDE


#unbaciosullalotta:
ritorna la campagna di sensibilizzazione di Indie Pride contro omotransfobia, bulismo e sessismo con numerose nuove adesioni
Iniziata nel 2017 continua anche quest'anno la campagna di sensibilizzazione di Indie Pride contro omotransfobia, bullismo e sessimo. La musica ed i suoi protagonisti mettono faccia, bocca e rossetto firmando e baciando la Carta d'Intenti di Indie Pride, un documento sottoscritto per un impegno reale e a lungo termine, per l'avvio di un percorso fatto di condivisione e confronto per lottare insieme contro le piaghe dell'omotransfobia, bullismo e sessismo.
Hanno aderito: Nikki (Tropical Pizza), CIMINI, I Botanici, A Toys Orchestra, Radio Città Fujiko (Andrea), Balto, Bassa Fedeltà, CRLN, Dischirotti, Dissonanze records, EDO, Ex, Eugenio in via di gioia, Riccardo Zanotti (Pinguini Tattici Nucleari), Fancies, Miriam Ricordi, Francesco Violani (Doc Live), Futura1993, Giulio Ragno Favero, Hit Kunle, Gio Mannucci, Giulio Ronzoni, Gruppo Trans Bologna, Her Skin, I Giocattoli, Io sono balto, I'm not a blonde, Leziero Rescigno, Joan Thiele, Komos, Le Hen, Le cose importanti, Le Rane, Loren, Maru, Mezzania, Mòn, Minor Swing Quintet, We Reading, Mujers Creando, Simona Norato, Twee, Semm&Stenn, Note Legali, Saint Huck, Parte del discorso, Persian Pelican, Note Legali.

La campagna di sensibilizzazione #unbaciosullalotta (un bacio contro omotransfobia, bullismo e sessismo) viene diffusa a pochi giorni dal Festival annuale che l'associazione Indie Pride organizza.
Gian Maria Accusani dei Prozac+ e Sick Tamburo, Nikki di Tropical Pizza (Radio Deejay), WeReading (le serate che intrecciano lettura, musica, teatro e tanto altro) e il collettivo elettronico di Bologna Ryno si sono uniti al già variopinto coro di Indie Pride con i A Toys OrchestraRiccardo Zanotti(Pinguini Tattici Nucleari), VeranoI'm not a blondeMarshmellowIO e la TIGRE + CIMINI + I Botanici e la conduzone di Honeybird e Willie Peyote.
Convinte e convinti che il sorriso sia un'arma tanto potente quanto disarmante Indie Pride quest'anno più degli anni scorsi vuole divertire e divertirsi sopra come sotto il palco, Indie Pride nei cambi palco darà voce aanche alcune realtà associative che ogni giorno lottano contro tutti i tipi di discrminazione nel modo più trasversale possibile, ci saranno quindi i ragazzi del Gruppo Trans Bologna, il Centro RisorseLGBTMigraBo, e Lobbies con il loro nuovo LGBT Card game e We Reading, in un'incursione letteraria ed una performance in collaborazione con il collettivo Parsec, sarà un induttore di pensieri e riflessioni tanto forte quanto sorprendente. Una tavolozza di colori ed emozioni quello che Indie Pride aspira ad essere, per un messaggio condiviso di colorata e poliedrica resistenza.
Tutte le lotte sociali e civili hanno bisogno di partecipazione e confronto, la musica è partecipazione e condivisione: il 27 ottobre prossimo al Tpo sarà un laboratorio si suoni, movimenti, persone che a gran voce e volume grideranno sorridendo "noi non ci stiamo, noi diciamo NO a omotransfobia, bullismo e sessismo".

Indie Pride Facebook
Indie Pride Evento



Guarda il video di Indie Pride: Un bacio contro omotransfobia, bullismo e sessimo

 

Commenti