SEMrush

Pietro Saino in "Autunno Giapponese" e "Quattro stagioni a Rio" i video



Sono online due videoclip del cantautore magentino Pietro Saino: “Autunno Giapponese” "Quattro stagioni a Rio - mime version” estratto da “Canzoni sovrappensiero” (La Stanza Nascosta Records). 

Il singolo è accompagnato dal liryc-video, per la regia di Riccardo Grippo: 


"Per 'Autunno giapponese' - racconta Pietro Saino -, si è scelto di esprimere il mood del pezzo mediante una carrellata in soggettiva all'interno di una foresta di bambù, scenario che si presta perfettamente a rappresentare il percorso che ognuno è chiamato a compiere nella conoscenza di sé: affascinante e misterioso, suggestivo e problematico. La ricerca del sé viene rappresentata filmando alcuni oggetti personali smarriti nella foresta, come se si fosse intenti, appunto, nella ricerca di qualcuno che si è perso: noi stessi. Musicalmente il brano si compone interamente di alcuni haiku -ermetici ed evocativi poemetti giapponesi che si avvalgono dell'uso di elementi della natura per rappresentare uno stato d'animo- e, dal punto di vista ritmico, è costruito su un insieme di percussioni tra cui spiccano il cajon e l'udu, ma soprattutto il suono legnoso e denso di un'ascia che si abbatte su di un tronco".

Online, sempre per la regia di Riccardo Grippo, anche "Quattro stagioni a Rio - mime version”: 


Questo brano invece come spiega il cantautore "... vuole far risaltare l'essenzialità delle azioni descritte nella canzone, i gesti semplici ma pieni di significato di due amanti, e va ad accostarsi al clip ammantato di fiaba e di malinconia precedentemente girato per questa canzone. Musicalmente si compie attraverso la scelta di un genere -e conseguentemente di un ritmo- ben preciso: la bossa nova, così efficace nell'esprimere sentimenti di dolcezza e malinconia". 

Commenti