Andrea Laszlo De Simone "Conchiglie" anticipa "Immensità"



ANDREA
LASZLO
DE SIMONE


A settembre uscirà in Italia (per 42 Records) e Francia (Ekleroshock / Hamburger Records) “IMMENSITÁ”,
il suo nuovo mediometraggio musicale.

“CONCHIGLIE” è il primo estratto.

Indagare “l’immenso”, la circolarità del tempo e dello spazio e il modo in cui queste determinano lo svolgimento della nostra vita, è da sempre una delle ossessioni dell’essere umano.
L’eterno contrasto tra l’infinitamente grande (l’universo, il caos, il fato, i sentimenti) e l’infinitamente piccolo (noi, la nostra quotidianità, il lavoro) è forse il motore stesso dell’esistenza.
Andrea Laszlo De Simone prova a raccontare tutto questo in “Immensità”, il suo nuovo “mediometraggio musicale” che uscirà a settembre in contemporanea in Italia (per 42 Records, la label che già aveva pubblicato l’acclamato “Uomo Donna”) e in Francia per Ekleroshock / Hamburger Records (Benjamin Clementine, Polo & Pan, Limousine e tanti altri). 
Un vero e proprio concept in cui la musica e le immagini (la regia è firmata dallo stesso Andrea Laszlo De Simone che scrive, produce, arrangia, suona, canta e registra le sue canzoni) si fondono insieme a creare un unicum che avvolge e cattura l’ascoltatore/spettatore dalla prima all’ultima nota.
“Immensità” è stato anticipato con l’uscita a sorpresa, nella mezzanotte tra giovedì 23 maggio e oggi, venerdì 24 maggio, di Conchiglie, il primo brano estratto.
Non un singolo - nella visione musicale di Andrea Laszlo De Simone i “singoli” non esistono, c’è spazio solo per le “canzoni”- ma una sorta di introduzione al percorso che da oggi condurrà all’uscita del nuovo lavoro. 
GUARDA IL VIDEO DI "CONCHIGLIE" SU YOUTUBE
Nel frattempo, per ingannare l’attesa, ALDS rispolvera la sua versione sestetto per tornare a calcare i palchi di alcuni festival italiani (e non solo) in una serie di selezionatissime date estive.
La dimensione live di Andrea Laszlo De Simone offre al pubblico una sfumatura diversa (volutamente più disordinata e imprevedibile) delle canzoni di “Uomo Donna” e “Ecce Homo”. Sul palco c’è in tutto e per tutto una band che pensa, suona, agisce e si comporta da band, in un’esperienza ogni volta diversa e influenzata dal contesto e dal momento.
Qui e ora, come sempre dovrebbe essere.

Si parte questa domenica, 26 maggio, dal MI AMI Festival di Milano e si continua tutta l’estate passando per Apolide e altri appuntamenti imperdibili:

26 maggio 2019: Milano - Mi Ami Festival
09 luglio 2019: Roma - Na Cosetta Summer
10 luglio 2019: Arezzo - Mengo Music Festival
20 luglio 2019: Vialfrè (To) - Apolide


Commenti