SEMrush

Blood & Treasure (CBS/Rai 2)



“Ho trovato il rosario di tuo padre tra le macerie del negozio... l'ho portato sempre con me da quel giorno”

In questa calda estate Rai 2 ha deciso di proporre ai telespettatori due novità in prima serata: “Streghe” alla domenica e “Blood & Treasure” al mercoledì, dopo una sola sera entrambe sono state spostate per ascolti ai minimi storici. Il primo è stato rimandato a settembre, probabilmente andrà in onda nel pomeriggio o nella mattinata, il secondo invece è stato spostato in seconda serata. In entrambi i casi il flop era abbondantemente previsto e preannunciato perché non sono assolutamente prodotti da prima serata. Ma torniamo a noi. “Blood & Treasure” è un adventure drama in cui un esperto di antichità e un astuta ladra si uniscono per cercare di catturare un terrorista. Durante l'inseguimento però si rendono conto di essere nel bel mezzo di una scoperta molto più grande di loro che riguarda la “culla della vita”, Antonio e Cleopatra. Come finirà tra i due, lo sappiamo tutti, perché non c'è serie che non finisca col protagonista maschile che si unisce armoniosamente con la protagonista femminile, che in questo caso sono Matt Barr, nel ruolo di Danny McNamara, ex agente dell'FBI che adesso lavora come avvocato specializzato in opere d'arte e Sofia Pernas, che qui interpreta Lexi Vaziri, ladra e truffatrice. Tra i due tra l'altro era già scoppiata la passione anni a dietro. Il tutto parte da Ana Castillo (Alicia Coppola), dottoressa e mentore di Danny, che viene rapita dai terroristi proprio dopo la scoperta della tomba di Antonio e Cleopatra – che, leggenda narra, si dice siano sepolti insieme, ma nessuno ha mai trovato le loro tombe – così l'uomo decide di reclutare la sua vecchia “fiamma”, Lexi, per aiutare a salvare Ana e riallacciare i rapporti difficili, a causa del fatto che la donna incolpa Danny della morte di suo padre. Parte così “Blood & Treasure”, una serie certamente avventurosa, intrigante, violenta, gli effetti visivi sono piuttosto buoni e l'incipit non è nemmeno da buttare, ma il cast non è granché, la trama non decolla e qui e là ricorda molte altre serie tv passate, tra le quali: “White Collar” e “Relic Hunter”.



Alla fine “Blood & Treasure” è quello che è: una serie ordinata apposta dalla CBS come tappabuchi estivo, perché a differenza dei nostri canali, negli States la Tv va avanti anche d'estate, di certo con serie tv e programmi di intrattenimento di minore rilievo, ma non si ferma. E “Blood & Treasure” è proprio questo: una serie estiva, un passatempo per chi non vuole uscire di casa ed in madre patria, tra l'altro, la serie sta riscontrando ottimo successo di pubblico, ed anche per questo motivo Rai 2 aveva deciso di mandarla in onda quasi in contemporanea, ma si sa, il pubblico statunitense è completamente diverso da quello italiano, anche se nel cast c'è spazio anche per l'italiano Antonio Cupo, che interpreta il Capitano Bruno Fabi, membro di una setta che protegge la tomba di Cleopatra. Alla fine alla serie non manca nulla: c'è il contrabbando, l'archeologia, il terrorismo, il mistero, l'attrazione tra i protagonisti, ma è chiaramente una serie a costi minimi con un Indiana Jones style molto marcato, ma un po' troppo prevedibile e banale. La serie è già stata rinnovata per una seconda stagione, anche se si fatica parecchio a completare la visione della prima.




Commenti