SEMrush

Noemi: Resoconto live Tre Fontane 6 agosto


Noemi è sicuramente una delle voci più graffianti e una delle interpreti più autorevoli che siano mai uscite dai talent show e lo dimostra ancora di più nei suoi live, regalandoci una voce dal timbro inconfondibile, calda, con una musicalità impeccabile . E' una delle pochissime cantanti infatti che riesce a coinvolgere il pubblico fin dalla prima canzone e sappiamo che per un concerto gratuito in una piazza di certo non semplice come può essere quella di un paesino dell'entroterra siculo di nome Tre Fontane, frazione di Campobello di Mazara, lo è anche meno. Lei però ce la fa, dall'inizio alla fine, fa applaudire tutti, fa cantare chiunque, il pubblico tiene il tempo ed urla ogni volta che lei lo chiede. Stavolta tra l'altro, Noemi porta in scena uno show che non solo ripercorre la sua carriera con i suoi più grandi successi, ma porta in scena anche i migliori pezzi Blues e Funky del repertorio mondiale, passando per Amy Winehouse, Tina Turner, Marvin Gay, Janis Joplin, Stevie Wonder, James Brown, Bob Marley, con pezzi come “Proud Mary” e “I Wish”. Canta, balla, va da una punta all'altra del palco scordandosi spesso qualche pezzo di frase qui e là, ma se ne frega, ed è visibilmente contenta della reazione del pubblico, verosimilmente inaspettata. Ovviamente poi la cittadina è quella che è e lo dimostra un organizzazione disastrosa, con i disabili che fino alle 22 – il concerto doveva iniziare alle 21:30 – venivano sballottati di qua e di là, per poi finire a spingere le transenne indietro rischiando di far male alle persone nelle file dietro.



Inoltre, tra la fine del concerto e l'inizio del bis, la cantante, visibilmente in imbarazzo, viene fatta salire sul palco per offrirle un cesto con prodotti tipici e un mazzo di fiori, cose veramente mai viste, da non credere, ma in fondo è anche questo il “bello” della Sicilia, se così si può dire. La serata si apre con “Briciole” e si chiude con “Vuoto a Perdere”, in mezzo ovviamente oltre alle cover suddette, ci sono state, tra le altre, “Per Tutta la Vita”, “L'Amore di Odia”, “Amen”, “Baciati dal Sole” e “Non Smettere Mai di Cercarmi”. Ad accompagnarla sul palco: Maurizio Filardo alla chitarra, Michele Papadia alle tastiere, Gabriele Greco – marito della cantante – al basso e Marcello Surace alla batteria. Lo spettacolo è chiaramente un omaggio alla Black Music, tanto che lei stessa lo definisce “Un ritorno alle origini”. E questo ritorno alle origini la “leonessa”, così come definita dai suoi fan, lo fa in maniera egregia, regalandoci un'ora e mezza di splendido intrattenimento musicale. Noemi tornerà in Sicilia, a San Vito lo Capo in occasione del Cous Cous Fest il prossimo 20 settembre.




Commenti