Serie Tv rinnovate e cancellate nel mese di luglio 2019


E' un'estate piena di decisioni importanti. Tra giugno e luglio i network hanno dettato un elenco nutrito di rinnovi e cancellazioni dai propri palinsesti. Ma andiamo per ordine e cominciamo dai rinnovi: Netflix ha rinnovato “Trinkets” per una seconda e ultima stagione, “Big Mouth” per ben tre stagioni, quindi la serie arriverà almeno fino alla sesta. Seconda chance anche per “The Society” e terza e ultima stagione per “The Rain”. Rinnovata anche “Russian Doll” per la seconda stagione, così come il network fa con “Love, Death & Robors”, la serie animata nata qualche settimana fa. Dopo il salvataggio dello scorso anno Netflix decide di dare un'altra occasione a “Lucifer”, ma stavolta sembrerebbe che la quinta sarà davvero conclusiva. Amazon ha annunciato la promozione di “Carnival Row” per la seconda stagione e di “The Expanse” per la quinta, mentre il canale ha già rinnovato “The Boys” per il secondo anno ancor prima della messa in onda della prima stagione. Starz promuove “The Girlfriend Experience” per una terza stagione, mentre Hulu rinnova per una quarta stagione la sua serie di maggiore successo “The Handmaid's Tale”. La TNT rinnova “Animal Kingdom” per la stagione numero 5, HBO da una seconda chance alla serie spagnola “Los Espookys” e ad “Euphoria”. Settima stagione invece per “Younger” della Tv Land. La DC Universe decide di proseguire le avventure della squadra della “Doom Patrol” con una seconda stagione, così come fa la AMC con “NOS4A2”, lo stesso canale rinnova anche “Fear the Walking Dead” per la stagione sei e “Archer” per la undici. La ABC annuncia che la settima stagione di “Agents of SHIELD” sarà l'ultima. Nonostante da due anni la serie abbia ascolti veramente bassi, la NBC Universal decide di continuare le avventure della serie cancellata dalla NBC, “A.P. Bio”, per una terza stagione. La Hallmark promuove “Good Witch” per una sesta stagione, mentre Pop salva “One Day at a Time” dopo la cancellazione da parte della Netflix, la serie avrà quindi una quarta stagione.



La CBS rinnova “Blood & Treasure” per la seconda stagione che sarà ambientata in Italia. TruTv rinnova “Tacoma FD” per la seconda stagione, terza stagione invece per “Yellowstone” della Paramount Network, mentre la FX promuove giustamente “Pose” di Ryan Murphy e “I'm Sorry” entrambe per la terza stagione. Spectrum rinnova la serie con Jessica Alba, “L.A. Finest”, per la seconda stagione, mentre sarà la terza la stagione conclusiva per “Corporate” della Comedy Central. Ed ora si passa alle cancellazioni: Amazon cancella 5 sue serie: “Too Old to Die Young”, “The Romanoffs”, “Forever”, dopo una stagione, “Patriot”, “Lore” dopo due. Starz chiude “Now Apocalypse” dopo una sola stagione, mentre la NBC annuncia che la terza stagione revival (l'undicesima in totale) sarà, almeno per il momento, l'ultima per “Will & Grace”, la decisione è dovuta al netto calo di ascolti che la serie ha subito durante il 2019 ed arriva anche purtroppo un'altra conferma dal canale, cioè che “The Good Place”, una delle comedy più interessanti degli ultimi anni, chiuderà con la stagione numero 4. Netflix chiude con la terza le avventure di “Designated Survivor” dopo averla salvata dalla ghigliottina della ABC solo lo scorso anno ed annuncia la cancellazione anche di “Tuca & Bertie”, la serie animata che chiude dopo appena 10 episodi. Il canale on demand ha deciso di chiudere dopo due stagioni anche “She's Gotta Have It” e non è bastata Uma Thurman a risollevare le sorti di “Chambers” che chiude battenti dopo un solo anno. Cancellate dopo una sola stagione “The Code” e “The Red Line” della CBS, che chiude anche “Ransom” dopo tre anni. La ABC ha deciso di chiudere con la sesta stagione che partirà il prossimo 26 settembre “How to Get Away With Murder”. L'ultima serie di Shonda Rhimes che quindi rimane in onda sul canale sarà “Grey's Anatomy”. La HBO chiude la serie con Sarah Jessica Parker, “Divorce”, dopo tre stagioni, mentre DC Univerce annuncia la cancellazione di “Swamp Things” dopo soli 10 episodi dei 13 previsti. Infine la SyFy cancella una delle sue serie più interessanti, “Happy!”, dopo solo due stagioni e “Deadly Class” dopo una.

Commenti