Gianmaria Testa (Cavallermaggiore, 17 ottobre 1958 - Alba, 30 marzo 2016)


Un cantautore elegante, raffinato, che è sempre entrato in punta di piedi e che è andato via con modestia. Vogliamo ricordare Gianmaria Testa, riproponendo l'intervista fatta insieme il 20 luglio 2012, in un'estate calda, in una afosa Sicilia, in una chiesa senza tetto. La morte inattesa, anche se lui stesso ci aveva messo a conoscenza della sua malattia, ci lascia proprio così, con quest'immagine, un tempio sacro, quello della musica, senza le avvolgenti note e la voce calda e sussurrata delle parole di Gianmaria. Il treno è partito... per sempre. 


Il libro di Gianmaria Testa "Da questa parte del mare" uscirà il 19 aprile: http://www.grandipalledifuoco.com/2016/02/esce-il-19-aprile-da-questa-parte-del.html

Erri De Luca e Gianmaria Testa - "Chisciotte e gli invincibili":



Gianmaria Testa - Nuovo: 



Nuovo come un giorno che non c’era,
come la sera quando arriva già.
Nuovo come è nuova la stagione
ed il nuovo nome che la chiamerà.
Nuovo di promessa mantenuta,
nuova la voce sconosciuta che la tiene e la terrà.
Nuova questa mano che ti tocca,
nuova la bocca che ti parlerà.

Nuovo da lasciare un gusto in gola,
nuovo come una parola che non so.
Nuovo che se chiamo e non rispondi molto forte,
molto più forte ti chiamerò.

Nuovo da lasciare un gusto in gola,
nuovo come una parola che non so.
Nuovo che se chiamo e non rispondi, molto forte,
molto più forte ti chiamerò.

Nuovo come un’altra volta ancora,
per chi non c’era e non sapeva già.
Nuovo come è nuova la canzone,
per ogni voce che la canterà.

Nuovo che ti lascia un gusto in gola
nuovo come una parola che non so.
Nuovo che se chiamo e non rispondi, molto forte,
molto più forte ti chiamerò.

Commenti