Serie tv: ultime news dagli Stati Uniti

Shonda Rhimes

Negli ultimi giorni tante news succulenti sono arrivate nell'ambito telefilmico statunitense. Partiamo dall'acchiappa-ascolti Shonda Rhimes che con la sua casa di produzione Shondaland ha messo in cantiere un nuovo Pilot dal titolo ancora celato che potrebbe andare in onda tra circa un anno. Al contempo però in una recente intervista la donna si è detta intenzionata a far diventare Shondaland una piattaforma digitale con programmi originali. Sarebbe un bel colpo per la show runner più richiesta degli ultimi anni. Per capire la forza di questa donna, basta recarsi sul suo sito e leggere la frase d'apertura: "Non si è mai da soli in Shondaland. E' dove vivono tutti i tipi tosti. Quelli che si difendono da soli, quelli che fanno quello che vogliono, che dicono quello che vogliono, che ballano come vogliono e che indossano quello che vogliono. E non gliene frega un cazzo di quello che gli altri dicono a proposito. Shondaland è per il guerriero che c'è in tutti noi, è per il potente, il competitivo, l'intelligente, l'audace, il coraggioso. Fai sentire la tua voce. Unisciti alla tribù”. 

Matthew Goode
Ma archiviamo la Rhimes e dedichiamoci invece alla Netflix: mentre sale l'attesa per l'arrivo della serie con Drew Barrymore a partire dal 3 febbraio, notizia dell'ultima ora vedrebbe l'arrivo nel pluri-premiato “The Crown” di Matthew Goode, che interpreterà Lord Snowdon, il fotografo che diventerà il marito della sorella della regina tra il 1960 e il 1978. Essendo che la seconda stagione coprirà un arco di tempo così grande, già si pensa a cambiare quasi completamente il cast a partire dalla terza stagione in poi. La produzione infatti è alla ricerca di una nuova attrice che ricopri il ruolo della regina nell'arco d'età che andrà tra i 40 e i 60 anni. Nel frattempo la Fox, dopo mesi di tentennamenti ha confermato la produzione del Pilot della serie tv Marvel, spin-off della saga cinematografica legata al mondo degli X-Men; a creare il tutto ci sarà Matt Nix, già autore di “Burn Notice” e “La Strana Coppia”. 

Kristen Bell
Nella categoria dei reboot, tanto cari negli ultimi anni ai network americani, voci sempre più insistenti vedrebbero a breve un ritorno di “Dynasty” nel clan The CW, che potrebbe nascere dalla mente di Josh Schwartz, già autore di “The OC” e “Gossip Girl”. Non osiamo immaginare cosa possa venirne fuori dopo lo scempio messo in scena per la rivisitazione di “Beverly Hills 90210”. Infine un gradito ritorno potrebbe riguardare quello dell'investigatrice privata più famosa e amata della televisione statunitense, stiamo parlando di Veronica Mars. Il creatore Rob Thomas infatti, ha recentemente dichiarato in un'intervista che avrebbe intenzione di riportare in scena Veronica e la sua complicata esistenza, sempre ovviamente col volto di Kristen Bell, con sei episodi nuovi di zecca.

Commenti