Serie tv, gli ascolti della stagione USA 2016/17


La stagione televisiva statunitense si è appena conclusa con gli Upfront di maggio e con gli ultimi episodi delle varie serie tv, ormai agli sgoccioli, quindi si tirano e le somme e come ogni anno ci sono i vincenti ed i perdenti e tra i primi possiamo di certo annoverare la CBS e la NBC, mentre tra i secondi la ABC, la Fox e la The CW. La NBC in particolare vince sul pubblico della fascia d'età 18/49 e si tratta della prima volta negli ultimi 5 anni per il network, che vince grazie soprattutto alle Olimpiadi, al Superbowl ed inevitabilmente allo splendido “This is Us” che è il vero punto di forza della stagione televisiva NBC. Quest'ultima infatti risulta la serie drama più vista dell'anno, mentre ovviamente resta saldo il monopolio di “The Big Bang Theory” per quel che riguarda le comedy e quindi della CBS. Per quanto concerne gli show d'intrattenimento invece anche quest'anno a vincere è “The Voice”. 


Per la CBS invece è il nono anno consecutivo che la rete risulta la più vista sul punteggio complessivo di numero di telespettatori avendo al suo attivo ben 5 dei 10 programmi più visti della stagione, con ben 13 show che superano in media i 10 milioni di spettatori: “NCIS” per l'ottavo anno di fila è il drama più visto come numero di spettatori. Complessivamente quindi per quel che riguarda il rating (punteggio che comprende i telespettatori dai 18 ai 49 anni) la NBC raggiunge una media di 2,1 punti, stabile rispetto allo scorso anno, la Fox è ad 1,9 grazie soprattutto ad “Empire” che perde la leadership e scende al secondo posto tra le serie drama con rating più alto, perché come dicevamo è “This is Us” ad aver avuto la meglio quest'anno. 


Ma torniamo alla classifica: al terzo posto si piazza la CBS con 1,8, in calo rispetto all'anno precedente, poi è la volta della ABC anch'essa in calo con 1,6 ed infine la The CW con lo 0,7, la rete giovane vede un assottigliamento della percentuale rating del 12% rispetto alla stagione 2015/16. Per quanto invece riguarda il totale del numero di spettatori, come dicevamo, vince la CBS con 9,6 milioni, comunque in leggero calo rispetto alla stagione precedente, al secondo posto la NBC con 8,1 milioni che invece è in leggera crescita, al terzo posto la ABC con 6,2 milioni, al quarto la Fox con 5,8 e ovviamente fanalino di coda è la The CW con 1,8 milioni. Fermo restando che è il Football, come sempre, un po' come avviene col calcio in Italia, è il vero vincitore degli ascolti, possiamo dire che la classifica complessiva vede: “The Big Bang Theory” vincere su tutti con 18,8 milioni di telespettatori, la serie vince anche sul rating con 3,4 punti, al secondo posto con 18 milioni si piazza “NCIS”, mentre come punti rating troviamo “This is Us” con 2,8, al terzo posto con 15,1 milioni troviamo “Bull”, mentre per il rating c'è “Empire” con 2,6. 


“This is Us” invece risulta quarta come milioni di telespettatori: 14,7. Tirando le somme generali è stato un anno deludente sotto quasi ogni punto di vista, soprattutto in termini di qualità: le tv generaliste continuano a marciare sempre sugli stessi binari, eppure si può ben notare come osare faccia bene ed il pubblico ti premia, ovviamente ci riferiamo al caso “This is Us”, serie originale, di successo e di qualità. Come sempre menzione a parte va fatta per l'ennesimo exploit di “The Walking Dead” sulla AMC la cui settima stagione si è mantenuta su ascolti record superando i 15 milioni di telespettatori e la media di 5 punti ranting.

Commenti