SEMrush

Opera Rock: a Jerago con Orago un luglio di concerti


Continuano per tutto il mese di luglio i concerti in programma a Opera Rock, il music club aperto lo scorso aprile a Jerago con Orago (in provincia di Varese ma a soli 30 minuti d’auto da Milano) da Claudio Conversi, ex fondatore dell’Odissea 2001 e del Rolling Stone di Milano. Nel locale di via Varesina, 58, si alterneranno, infatti, moltissime band, capaci di soddisfare i palati più sofisticati e gli appassionati di ogni genere musicale. 

IL PROGRAMMA:

Venerdì 1 luglio – Gemstone
Tutto il rock di Seattle per una notte a Opera Rock. Due ore di puro giunge, dai Pearl Jam ai Nirvana e oltre, con i Gemstone, una vera rock-band.

Sabato 2 luglio - Dan e i suoi fratelli 
Se avete amato il film “Jersey Boys” di Clint Eastwood, una qualsiasi pellicola con Elvis Presley o “American Graffiti”, Dan e suoi fratelli fanno per voi. È sbalorditivo il fatto che, seppur giovanissimi, riescano a creare la tipica atmosfera da Anni ‘50, quando il rock’n’roll nasceva e si affermava in tutto il mondo. Un concerto divertentissimo tra cover e brani inediti.

Mercoledì 6 luglio - Dirty Damas 
Progetto musicale femminile orientato all’hard rock. Lo show di questa formazione (composta da quattro donne) spazia dal rock Anni ‘70 di Janis Joplin alle ultime novità di Slash, passando dagli storici Alice Cooper e Zz top e arrivando fino all’alternative rock dei Foo Fighters.

Giovedì 7 luglio - Elevation U2 
Nati alla fine degli Anni ‘90 e attivi per circa un decennio, dopo una pausa, rieccoli alla grande, riproponendo un fedele e accurato tributo (con tanto di video) agli U2 del mitico Bono.

Venerdì 8 luglio - Jefferson Cleaners 
Torna, a grande richiesta, la lavanderia Jefferson a Opera Rock. Due ore live per ripercorrere la storia del rock e del R&B.

Sabato 9 luglio - The Rattlesnakes 
Il miglior southern rock americano con The Rattlesnakes, una grande rock band che porterà il pubblico di Opera Rock nel Sud degli States.

Domenica 10 luglio – Sunday Rock 
Blues Magic Machine (soul e R&B), Provinciale 29 (rock) e Monday’s Hater (Hard Rock con repertorio inedito): tre formazioni e oltre tre ore di live per una vera e propria festa in musica, organizzata dallo Studio Woodstock di Varese.

Mercoledì 13 luglio – ConFoosion Live 
La formazione brianzola nasce nel 2013 da un’idea del chitarrista Visca e del batterista Press come tribute band dei Foo Fighters.

Giovedì 14 luglio – Sonic Rush 
Band alternative rock della provincia di Varese, con un repertorio di artisti quali Muse, Kasabian, Black Keys, Placebo, Billy Idol, Metallica e Green Day, solo per citarne alcuni.

Venerdì 15 luglio – Gabriele Scaratti band 
Gabriele Scaratti, grandissimo bluesman, si è già esibito a Opera rock il mese scorso, ottenendo una straordinario successo. Torna a grande richiesta a suonare con la sua band, formata dai più noti session bluesman italiani. Una formazione coinvolgente e trascinante come poche altre.

Sabato 16 luglio – Campovolo Remember 
Mega evento dedicato a Luciano Ligabue. Tre band, tra cui i Radio Liga, con tutto il repertorio del rocker di Correggio eseguito all’ultimo Campovolo. Parteciperanno anche alcuni fan club di Ligabue.

Mercoledì 20 luglio – Thunderdome 
Nata alla fine del 2015, questa band (i cui componenti vivono nelle province di Como e Varese) spazia tra l’hard rock e l’heavy metal, proponendo un repertorio di cover rock e metal Anni Ottanta con un forte impatto scenico. Influenze: Motley Crue, Iron Maiden, Crashdiet, Black Sabbath/Ozzy, Avenged Sevenfold, Poison, Dio, Guns N' Roses, Scorpions, Metallica, Whitesnake e molti altri.

La programmazione di Opera Rock è curata dal direttore artistico Roberto Manfredi, ex discografico d’esperienza ed ex responsabile del palinsesto pomeridiano di Videomusic. Nel suo programma quotidiano “Segnali di Fumo” Manfredi ha chiamato a esibirsi in diretta televisiva artisti rock di mezzo mondo, da Little Steven ai Ramones, da Beck a Ben Harper, passando per moltissimi artisti italiani, dai Litfiba ai Bluevertigo, dai Nomadi ai Marlene Kuntz. Manfredi, inoltre, ha curato la programmazione di tanti music club milanesi fin dai tempi dell’Odissea 2001 di Claudio Conversi.


Commenti