Serie tv promosse e cancellate a settembre


In questo primo mese della nuova stagione televisiva abbiamo già i primi riscontri di successi ed insuccessi, promozioni e bocciature. Iniziamo dalle belle notizie: la USA Network ha rinnovato “Queen of South” per la seconda stagione. La SyFy ha deciso di dare nuove chance a due serie: “Killjoys” e “Dark Matter” entrambe per il terzo anno. La FX invece ne promuove ben quattro: “Atlanta” e “Better Things” per la seconda stagione, mentre “You're the Worst” e “The Strain” per la quarta. Per quest'ultima, la numero quattro, sarà anche la stagione conclusiva. La TNT rinnova “The Last Ship” per ben due stagioni, quattro e cinque, mentre la HBO da una seconda possibilità a “High Maintenance”. Anche la Netflix rinnovata per ben due anni una delle serie più amate dalla critica: “Narcos” che viene rinnovata per le stagioni tre e quattro. Infine la Bravo salva “Odd Out Mom” per la terza volta. Da segnalare anche che “Superstore” e “This is Us”, entrambe della NBC hanno avuto un aumento del numero degli episodi delle stagioni al momento in corso: “This is Us” quindi avrà sei episodi in più, da tredici a diciannove, invece “Superstore” ha avuto l'aggiunta di ben nove episodi in più, passando dai tredici iniziali, alla stagione completa di ventidue episodi complessivi. 


Poche ore fa anche la ABC ha ordinato nove nuovi episodi per due sue serie partite molto bene: “Speechless” e “Designeted Survivor”, che quindi avranno stagioni complete da ventidue episodi ciascuna. Passando in Inghilterra, Channel 4 ha rinnovato “Flowers” e la ITV “Victoria”, entrambe per una seconda stagione. Passiamo alle dolenti note, iniziando dalla cancellazione che più dispiace: la Lifetime infatti ha deciso di chiudere le storie delle nostre cameriere preferite in “Devious Maids”, che dopo quattro stagioni salutano il pubblico, con dispiacere generale. La FX cancella: “Tyrant” dopo tre stagioni e “Sex&Drugs&Rock&Roll” dopo due. Anche per i fans del drama “Mistresses” arrivano brutte notizie, la ABC infatti ha deciso di cancellare lo show dopo quattro stagioni. La Amazon ha deciso di fare a meno per il prossimo anno di “Hand of God”, interrotto dopo due anni e la Netflix rinuncia a “Bloodline” dopo tre. Cancellate dopo appena una sola stagione: “Roadies” della Showtine e “Feed the Breast” della AMC. Questi i risultati di settembre. Nell'attesa di prossimi riscontri, consapevoli che tra ottobre e novembre inizieranno a fioccare cancellazioni come se piovesse.

Commenti