"Crisis in six scenes" di Woody Allen - Amazon



La vita di Sidney Muntzinger (Woody Allen), scrittore prestato alle pubblicità che sta cercando di vendere una sit com su una famiglia della preistoria e della moglie psichiatra e amante dei libri al punto di dirigerne un vero e proprio club Kay Munsinger (Elaine May), viene sconvolta dall'arrivo in casa della ribelle Lennie Dale (Miley Cyrus), ricercata dalla polizia per le sue idee sovversive. Siamo nell'America degli anni sessanta, in pieno Vietnam per intenderci e la presenza improvvisa della giovane donna non può che dare vita a una vera e propria rivoluzione interna del "pensiero" familiare, ancor più se i coniugi ospitano il giovane Allen Brockman, interpretato da John Magaro, promesso sposo di Ellie, (Rachel Brosnahan) che proprio Sydeny ha provveduto a presentare. Sei episodi (che non dovrebbero avere un seguito) di poco più di venti minuti ciascuno "Crisis in six scenes" più che la prima serie tv di Allen, può a tutti gli effetti essere considerato un vero e proprio film, spezzettato per l'occasione, dove il nostro può dare ancor più sfogo alla sua deriva verbale, dimenticandosi di badare al ritmo propriamente filmico. Il risultato è gradevole nell'insieme, anche se non appassiona o entusiasma più di tanto.



Si ha la sensazione che ogni singolo episodio sia debole, mancante di qualcosa (non solo a livello di trama, che è una scelta stilistica) e che arrivi alla fine quasi col fiato corto, tante parole, tanti discorsi, un paio di punti di vista sul cambiare il mondo veramente o guardarlo dalla televisione.  Sembra che Allen abbia voluto giocare "col mezzo televisivo" più che provarci veramente, perché ne ignora volutamente le caratteristiche.

Frasi: 
"- Se potessi tornare giovane... - Io no non vorrei tornare giovane ed essere spedito nel Vietnam"
"- Quindi non vivete da soli? - Nostra figlia non conta è stato un parto cesareo"
"- Non si può fare una frittata senza rompere le uova"
"- C'è qualcosa in lei che mi eccita - Si, ne parla anche Freud si chiama pulsione di morte"
"- Sai che non siamo criminali professionisti, io sto scrivendo una sit com"

Interpreti e personaggi
Woody Allen: Sidney Muntzinger
Miley Cyrus: Lennie Dale
Elaine May: Kay Munsinger
John Magaro: Allen Brockman
Rachel Brosnahan: Ellie
Fotografia: Eigil Bryld
Produttore: Erika Aronson
Produttore esecutivo: Helen Robin
Casa di produzione: Amazon Studios, Gravier Productions



Commenti