Paolo Benvegnù: tutte le date Live per ascoltare "H3+"



H3+” è l'atteso nuovo album di Paolo Benvegnù in uscita il 3 marzo per  Woodworm Label / distr. Audioglobe. L'artista presenterà l'album 4 showcase che toccheranno Roma, Milano, Bologna e Firenze per poi incominciare il tour vero e proprio che partirà il 18 marzo da Arezzo. Ecco a voi tutte le date:

SHOWCASE DI PRESENTAZIONE

Venerdì 3 marzo ore 18.00 – ROMA - NA COSETTA, Via Ettore Giovenale, 54/A
Modera John Vignola

Martedì 7 marzo – ore 19.00 – MILANO - SANTERIA PALADINI 8, Via Privata Ettore Paladini, 8
Modera Niccolò Vecchia

Mercoledì 8 marzo – ore 19.30 - BOLOGNA
ART ROCK MUSEUM (Palazzo Pepoli), Via Castiglione, 8.
Modera Pierfrancesco Pacoda

Giovedì 9 marzo – ore 18.00 FIRENZE - IBS, Via de’Cerretani, 16/R
Modera l’incontro Antonio Viscido

TOUR DI PRESENTAZIONE

18-mar Arezzo – Karemaski
25 mar – Bronson Ravenna
1-apr Modena - Off
7-apr  Santa Maria a Vico (CE) - Smav
13-apr Roma - Monk
15-apr Brescia - Latteria Molloy
21-apr Milano - Serraglio
28-apr Bologna - Locomotiv
29-apr Torino - Officine Corsare
5-mag  Firenze – Tender

H3+” conclude la trilogia iniziata da “Hermann” e “Earth Hotel”: un viaggio a tre tappe all’interno dell’anima.

PAOLO BENVEGNU’ PARLA DI “H3+”

“…E se fossi un violino?
 Un’infinitesima parte del suono di quel particolare violino?
 O una parete accesa dal tramonto mentre quel violino suona?
 O il tempo del brano scandito dal metronomo?
 O il musicista che lo suona?
 O il creatore dello strumento?
 Chi sarei?
 Cosa sarei?
 In quanti saremmo?...”                          
 (lettera di Victor Neuer, esploratore, a Paolo Iezzi, esploratore)

H3+ è la molecola maggiormente presente negli spazi interstellari, nell’universo conosciuto.
Una leggenda racconta del fatto che ogni molecola di H3+ sia in realtà la reincarnazione di un essere umano.
Siamo pragmatici.
Non è così.
Ma un pomeriggio di tre anni fa, un pomeriggio di ottobre.
Uno di quei pomeriggi dove il primo imbrunire porta una luna gialla e gigantesca, ho sentito una voce provenire da lontano.
Racchiusa in un fiore, mi ha parlato di abbandono e vendetta.
Di distanza e miracoloso Sentire.
E mi ha dettato un’invenzione da propagare, un’intuizione da convogliare.
Tutto è finito in questo disco.
Molto non ricordo.
Poco dimentico.
Quel fiore.
Mi ha detto di chiamarsi Victor Neuer, esploratore.

Buon ascolto.


TRACKLIST
1. Victor Neuer
2. Macchine 
3. Goodbye Planet Earth
4. Olovisione In Parte Terza
5. Se Questo Sono Io
6. Quattrocentoquattromila
7. Boxes
8. Slow Parsec Slow
9. Astrobar Sinatra
10. No Drinks No Food

CREDITI

PAOLO BENVEGNÙ: voce e programmazioni
LUCA "ROCCIA” BALDINI: basso
ANDREA FRANCHI: chitarre, percussioni
MARCO LAZZERI: pianoforte, tastiere, continuum
CIRO FIORUCCI: batteria, programmazioni

Con la preziosa partecipazione di
MR. STEVEN BROWN: sax soprano, sax alto in "Slow Parsec Slow”

Hanno inoltre collaborato:
MARTA LAZZERI: violino
GIOVANNI PORAZZINI: viola
NICOLÒ DEGL’INNOCENTI: violoncello
SAVERIO ZACCHEI: trombone
IVAN ELEFANTE: flicorno, tromba
FILIPPO MAZZINI: tromba
MICHELE MANDRELLI: percussioni

Registrato in presa diretta presso Studio Jork di Villa Dekani (SLO)
Mixato presso Jam Recordings di Città di Castello

Registrazione, mixaggio e produzione artistica a cura di Michele Pazzaglia
Assistente alle registrazioni Michele Mandrelli

Masterizzato presso "La Maestà" da Giovanni Versari

Arrangiamenti archi su "Victor Neuer" e "No Drinks No Food" di Marco Lazzeri
Arrangiamento fiati "Se questo sono io" di Luca Baldini

Etichetta: Woodworm Label -  www.woodworm-music.com - woodwormusic@gmail.com
Booking: Locusta – www.locusta.net - mail@locusta.net
Ufficio Stampa e Promozione: Big Time – www.bigtimeweb.it - pressoff@bigtimeweb.it

Commenti