UpFront 2017: tutte le serie tv della Fox


Pronti gli UpFront della Fox e la cosa che più colpisce è il rischio che il network si è preso, nel mandare in onda al giovedì sera - contro la Shondaland della ABC e “This is Us” della NBC - una novità: “The Orville”... chissà quanto è stata sensata fare questa cosa. A nostro avviso è un suicidio, ma mai dire mai. Restano aperte le porte per eventuali nuove stagioni sia di “24: Legacy” che di “Prison Break”, anche se la Fox ha deciso di non pronunciarsi a proposito. Tutte le altre serie tv della passata stagione invece hanno avuto il loro verdetto. Iniziamo quelli positivi: rinnovate le sitcom “Brooklyn Nine-Nine” per la stagione numero 5, “The Last Man on Earth” per la quarta e “The Mick” per la seconda. Nota a parte va fatta per quel che riguarda “New Girl”, sulla serie infatti si è dibattuto fino alla fine, poi si è deciso di rinnovarla per una settima ed ultima stagione probabilmente composta da 10 episodi che daranno un degno finale ad una delle sitcom più divertenti dell'ultimo decennio e ci sembra la soluzione più giusta. Sul fronte cartoon ovviamente arrivano puntualmente i rinnovi per: “Bob's Burgers” (8), “I Griffin” (16) e “I Simpson” (29). 



Sul fronte drama, forti del successo di “Empire” che il prossimo anno raggiunge quota 4, vengono rinnovati anche “Gotham”, anch'esso per una quarta stagione, “Lethal Weapon” per la seconda, “Lucifer” per la terza, “Star” per la seconda e poi ritornerà anche “X-Files” a distanza di due anni dal successo della decima stagione, con 6 nuovi episodi evento. Le cancellazioni sono tante, indice del fatto che non è stato di certo un anno facile per il network. Vengono bocciate: “A.P.B.”, “Making History”, “Pitch” e “Son of Zorn” tutte dopo una sola stagione, “Bones” chiude con la stagione numero dodici, ma lo si sapeva già dallo scorso anno, “Sleepy Hollow” conclude qui la sua avventura con un netto calo di ascolti riscontrato nella stagione quattro appena conclusa, mentre terminano anche le avventure di “Rosewood” e “Screem Queens” dopo appena due stagioni. Passiamo adesso alle novità.


“The Gifted” è la prima serie prodotta dalla Fox insieme alla Marvel – questo porta il network il prossimo anno ad avere una stramberia in palinsesto, infatti la Fox avrà una serie della DC Comics  (“Gotham”) e una serie della Marvel – con protagonisti Reed (Stephen Moyer) e Caitlin (Amy Acker), la classica coppia della classe media, genitori di Lauren (Natalie Alyn Lind) ed Andy (Percy Hynes White). Un giorno i due ragazzi avranno un incidente a scuola e scopriranno di possedere dei poteri ed essere dei mutanti e quindi la famiglia sarà costretta a fuggire perché un'agenzia governativa comincia a dare loro la caccia. Come se non bastasse papà lavora proprio per il Procuratore distrettuale che è contro gli stessi mutanti. La serie vedrà un cast numerosissimo ed anche se è legata agli “X-Men” sembrerebbe che le avventure non saranno strettamente collegate alla saga cinematografica.

Ryan Murphy

“The Orville” è un fantasy ambientato 400 anni avanti nel futuro in una nave spaziale, la USS Orville, che fa parte di un'organizzazione pacifica che riunisce numerosi pianeti e oltre tremila navi spaziali. La Orville è guidata da Ed Mercer (Seth MacFarlane), uomo di valore con un passato complicato. L'uomo si troverà ben presto contro il Primo Ufficiale, Kelly Grayson (Adrianne Palicki), sua ex moglie. Ed però deciderà di formare un equipaggio tutto suo, formato sia da umani che da alieni: Gordon Malloy (Scott Grimes), suo migliore amico, la dottoressa Claire Finn (Penny Johnson Jerald), Bortus (Peter Macon), alieno, Isaan (Mark Jackson), forma di vita artificiale, il navogatore John Lamarr (J. Lee), Alara (Halson Sage), addetta alla sicurezza e una creatura gelatinosa di nome Yaphit.

“9-1-1” è una nuova serie di Ryan Murphy che con questo nuovo telefilm raggiunge la scioccante quota di 7 serie prodotte nello stesso periodo. La serie segue le vicende di un gruppo di persone, poliziotti, paramedici, vigili del fuoco, che intervengono in numerose richieste di aiuto. Raccontata così sembra un mix di “Chicago Fire/P.D./Med”, ma staremo a vedere.

Emily VanCamp


Medical drama in arrivo anche per la Fox, dal titolo: “The Resident”. Seguiremo il lavoro di tre medici: il Dottor Hawkins (Matt Czuchry), giovane, cinico e disposto a tutto pur di curare i suoi pazienti, il Dottor Pravesh (Manish Dayal), medico idealista e molto preparato e il Dottor Bell (Bruce Greenwood), molto stimato e apprezzato chirurgo del Chastain Park Memorial Hospital che però si troverà costretto a chiedere aiuto perché le sue abilità mediche non sono più quelle di un tempo. A questi vanno ricordati nel cast anche la Dottoressa Okafor (Shaunette Renée Wilson), medico emergente e Nicolette Evin, interpretata dalla famosa Emily VanCamp (“Brothers and Sisters”, “Revenge”), infermiera molto preparata che ha una relazione “aperta” con il dottor Hawkins. Cast invidiabile a parte, ne abbiamo anche fin troppi già di medical, forse si poteva dare spazio ad idee differenti.


Per quel che riguarda le comedy, le nuove sitcom saranno: “Ghosted” racconta la storia di un detective specializzato nel ritrovamento di persone scomparse, Leroy Wright, interpretato da Craig Robinson (“The Office”, “Mr. Robot”). L'uomo reputa fandonie tutto ciò che riguarda il sovrannaturale, soprattutto riguardo alle storie sugli alieni ed ha poca considerazione nei confronti di quelli che invece credono nell'esistenza di altre forme di vita nell'universo, come Max Jennifer, interpretato da Adam Scott (“Parks and Recreation”, “Big Little Lies”), che invece è convinto che gli alieni esistano, tanto da considerare seriamente l'ipotesi che la moglie è stata rapita da questi esseri. Un giorno i due verranno assoldati dal Capitano Ava Lafrey (Ally Walker), a capo di un organizzazione segreta che indaga su fenomeni paranormali insieme a Barry Shaw (Adeel Akhtar), patologo forense. Da qui i due si troveranno a vivere situazioni parecchio bizzarre.

Adam Scott

L'ultima serie che la Fox ha deciso di ordinare è “L.A. to Vegas”, che racconta le vicende di un gruppo di uomini e donne passeggeri della Jackpot Airlines, che fa giornalmente il percorso da Los Angeles a Las Vegas con l'obiettivo di riportare a casa un solo vincitore. Sull'aereo troveremo Ronnie (Kim Matula), assistente di volo che intraprende una relazione con Colin (Ed Weeks), professore con un ex moglie e un figlio che vivono a Los Angeles; il capitano Dave (Dylan McDermott); il suo collega Bernard (Nathan Lee Graham); il giocatore d'azzardo Artem (Peter Stormae) e Nichole (Olivia Macklin), spogliarellista di notte e studentessa super intelligente di giorno.


Anche in questo caso, come per la NBC, ci sembra che le situation comedy siano più accattivanti rispetto ai drama e con qualche idea più innovativa, anche perché la Fox ci ha abituati spesso a comedy molto divertenti: nel suo palinsesto ha ad oggi tra le serie più simpatiche degli ultimi anni, ma ovviamente non possiamo giudicare prima di vedere e quindi non ci resta che attendere il prossimo autunno cosa succederà con l'apertura della stagione televisiva 2017/18.

Commenti