Kutso - Che effetto fa


Belle canzoni, piacevoli, sono quelle dei Kutso nel nuovo “Che effetto fa”, brani semplici e di buona fattura, diretti, e "piacevoli" appunto... e di contro senza mordente, senza mai affondare il colpo veramente. Brani gradevoli, ma che non osano, che fanno il compitino, che si ribellano quasi pur sapendo di piegarsi a certe logiche, è questa l'impressione che si avverte palpabile... della serie Che effetto fa? "Benino"... per dire che dai Kutso ci aspettiamo molto di più:

“Che effetto fa” : brano gradevole e di sicura presa, è un pò la rivoluzione all’acqua di rose per i Kutso : "Ti sei sposato Perfino in chiesa Sei sistemato e fai la spesa Dov’è finita la rivoluzione
Lei ti chiama “bamboccione” Che effetto fa?"

“Manzoni alieni”: melodia non originalissima, coi fiati in evidenza: ”Quando a scuola studiavo Manzoni Francamente mi rompevo i coglioni E allora sognavo storie d'alieni Per dimenticare i problemi terreni”

“Le rose morte”: "meglio le botte dei sorrisi imbalsamati"  pop dissonante che non dispiace, che si apre alla melodia nel ritornello: “Distruggerò i circoli esclusivi E sputerò nei vostri aperitivi, Io aprirò al Popolo tutte le porte E riderò quando le vostre rose saranno morte”

“Strade interrotte”:" io cammino tra le foglie senza più risposte" ballad ariosa, eppur corposa, con un’ottima prova vocale: "Esco di casa Faccio cose Vedo gente Cerco te" uno dei migliori brani del lotto.

“Disoccuppato”: “basta con le canzoni e con gli italiani” avanspettacolo d'antan, tra metafore abusate…nonnstante il lato retro' non dispiaccia:"a che serve tutto quello che ho studiato questa cultura mi ha soltanto avvelenato, ho perso tempo a crearmi una coscienza e mi ritrovo sempre al punto di partenza"

“Il segreto di Giulio”: funky dance piacevole e divertente:  "se vuoi che la gente ti ascolti attentamente e' necessario che tu piaccia alle donne"

“Uno più una”: ariosa ballad che richiama Battisti in più frangenti: “mentre mi accorgo che io parlo come mio padre mi piaci perche' hai grandi progetti anche se come me covi le tue vendette e non lo ammetti"

“Niente cuoricini”; Derive social, in funky mood che non esplode:"quelli come me non fanno commenti quelli come me non creano eventi quelli come me che palle chattare quelli come me e' meglio scopare"

“Nessuno ti minaccia”: arabeggiante e... accessoria

"Giovani speranze": " in questa vita non ti riposerai" pop rock gradevole che non si capisce bene dove voglia andare a parare.


Commenti