O'Zulù reinterpreta "A livella" di Totò


Con queste parole O'Zulù presenta "A livella" di Totò nella sua personale rilettura in esclusiva per repubblica: https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/o-zulu-dei-99-posse-rilegge-a-livella-di-toto/288595/289203?ref=search

"Sono cresciuto con i film di Totò, come quasi tutti quelli della mia generazione, e la cosa che mi ha sempre colpito è stata la sua capacità di puntare il dito sulle differenze di classe e sui contrasti tra ricchi e poveri. ‘A Livella è l’unica poesia imparata a scuola che ancora ricordo proprio per questo: non è solo ironica, ma è una spietata critica al modello di società fondata su queste disparità. “Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive. Nuje simmo serie... appartenimmo à morte!” credo sia uno dei momenti più alti della poesia italiana. E dopo 25 anni dall’idea di musicarla sono finalmente riuscito a reinterpretarla insieme a Dj Spike"
Diretto dal regista Gianluigi Sorrentino, il video vede la partecipazione straordinaria di Ivan e Cristiano (duo comico napoletano tra i protagonisti di Made in Sud) nei panni del marchese e del netturbino. Il brano anticipa Quant’ Ne Vuo’, il secondo Ep digitale di ‘O Zulù con 5 tracce inedite, distribuito da Artist First a partire dal 30 novembre. A partire dalla fine di novembre è acquistabile dal portale MusicFirst.it il nuovo disco di 'O Zulù Sono Questo Sono Quello - Quant’ Ne Vuo’, pubblicato da Novenove, contenente tutti i 12 brani dei due Ep.

Commenti